"L'arte del colore", si premiano i vincitori del primo concorso nazionale di pittura Anioc

Saranno presenti l'assessore alla Cultura Valerio Melandri, il delegato provinciale Anioc Alfredo Landi, il consigliere Anioc Gabriella Van Der Bach e il presidente della commissione giudicante Ellero Morgagni

Sabato mattina, alle 10, il salone del Consiglio comunale di Forlì ospiterà la premiazione dei tre vincitori tra i tredici artisti che hanno partecipato al primo concorso nazionale di pittura Anioc "L'arte del colore: incontro con artisti contemporanei". Saranno presenti l'assessore alla Cultura Valerio Melandri, il delegato provinciale Anioc Alfredo Landi, il consigliere Anioc Gabriella Van Der Bach e il presidente della commissione giudicante Ellero Morgagni. "Attraverso tutte le declinazioni del linguaggio pittorico si raccontano i temi del Concorso: il Cavalierato al di là del tempo ed il contrasto alla violenza sulle donne; la sacralità del lavoro, il valore della memoria e della natura - spiegano Van Der Bach e Landi -. In questo modo l'Anioc commemora i suoi 70 anni dalla fondazione".

"Con il patrocinio dei Comuni di Forlì e Cesena, si sono chiamati a raccolta, gli artisti sensibili a farsi ispirare dai valori indicati e gareggiare per conquistare i premi messi in palio per le opere più significative, scelte dall'attento giudizio di una giuria composita di artisti e critici - proseguono -. E' un modo per dare visibilità a pittori emergenti ed appassionati dilettanti e per mostrare che nel nostro territorio esiste una corrente artistica non trascurabile. Questa è una delle “mission” della nostra Associazione, forse la più sentita e visibile, che funge in questa occasione, da contenitore di più elementi, ciascuno con il proprio talento".

"Tutto ciò al fine di evidenziare i nostri valori fondanti e le nostre belle città, visto che in questa società, dominata dai social, difficilmente giovani e non più giovani riescono ad incontrarsi - continuano -. Quale migliore occasione per ripristinare gli ideali universali sempre più lontani dall'humanitas, dal rispetto per la natura e gli uomini e dalla memoria, se non attraverso una rappresentazione pittorica che ci offra uno spaccato dell'anima che ci convinca che esiste ancora un “sensus” in questa nostra civiltà, preda dell'aridità e dell'egoismo? E' il vincolo apparente dei temi proposti ci offrirà l'occasione per dimostrare che ancora “viviamo”". Al vincitore andranno 750 euro, al secondo classificato 500 euro, mentre al terzo una moderna scultura in cristallo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento