Un bicchiere di Sangiovese: 9 ragioni per cui fa bene bere vino

Conoscete tutte le ragioni per bere un bicchiere di Sangiovese al giorno? No? Per fortuna abbiamo compilato queste 9 ragioni per cui bere un bicchiere di vino al giorno fa bene!

Romagna, terra del Sangiovese! Ma sappiamo davvero quale tesoro è questo nostro delizioso vino?

Ecco allora i 9 benefici per la salute che possiamo ottenere bevendo un bicchiere al giorno di buon Sangiovese e che non tutti conoscono.

Aiuta la digestione

Il vino rosso protegge attivamente la flora intestinale e favorisce il processo digestivo;

Difende il tratto urinario

Il vino può aiutare il filtraggio e la pulizia del tratto urinario grazie alle sue proprietà antiossidanti, prevenendo così la formazione di pericolosi e dolorosissimi calcoli renali;

Rallenta l’invecchiamento delle cellule

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, il vino rallenta il processo di invecchiamento delle cellule e delle ossa, prevenendo così l’osteoporosi;

Aiuta a perdere peso

Il vino rosso, se consumato giornalmente, contrasta l’accumulo di grassi nel fegato e nel nostro organismo, mantenendo quindi bassi i livelli di glicemia nel sangue. Inoltre riduce i grassi nel sangue, pertanto le persone che hanno un alto livello di colesterolo dovrebbero davvero bere un buon bicchiere di Sangiovese al giorno! Inoltre il vino riduce sensibilmente la sensazione di fame: soprattutto nei casi di fame nervosa, una piccola quantità potrebbe portare a non aver bisogno di mangiare altro cibo.

Antiossidante Naturale

Una delle sostanze più importanti nel vino rosso è chiamato resveratrolo. Questo polifenolo possiede proprietà antiossidanti, antitumorali, antibatteriche, antinfiammatorie ed è un vero e proprio fluidificante naturale del sangue. Grazie alle saponine, sostanze che si disciolgono in maniera naturale nell’alcool presente, si riscontra anche una diminuzione di colesterolo nel sangue.

Contrasta malattie mentali e demenze

Pare che vino rosso sia in grado di portare al nostro organismo un altro importante beneficio: se utilizzato in maniera moderata, infatti, sarebbe in grado di ridurre l’incidenza di malattie mentali e demenze come ad esempio l’Alzheimer.

Meglio di un colluttorio

Consumare vino rosso aiuta anche la prevenzione di malattie legate alle gengive e ai denti. Se soffri di sanguinamento alle gengive, potresti usare il vino come antinfiammatorio delle gengive: l’uva, una volta fermentata, può aiutare a prevenire la formazione di streptococchi e batteri che sono responsabili della formazione di carie.

Contrasta la depressione

Fermi lì! Non c’è bisogno di affogare i dispiaceri nell’alcool, anzi: bere meno vino aiuta a liberare le endorfine presenti nel cervello, diminuendo così anche la depressione. Questo succede grazie alle proprietà racchiuse nel resveratrolo: con basse dosi di vino, il nostro cervello riesce a liberare le endorfine dandoci un senso di pacatezza e tranquillità.

Riduce il rischio di cancro

Sicuramente una delle migliori proprietà del vino rosso è quella di essere un ottimo antiossidante. Grazie a questa sua proprietà, è capace di ridurre la velocità di crescita delle cellule malate che potrebbero in breve tempo causare tumori ai polmoni o al seno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento