Laboratorio di canto liturgico: torna a Forlì monsignor Marco Frisina

Il laboratorio sarà suddiviso in tre giornate e inizierà venerdì 16 febbraio alle 19 con un primo incontro formativo nei contenuti e nella musica condotto dal maestro

Sono aperte le iscrizioni al laboratorio di canto liturgico guidato da Monsignor Marco Frisina che si terrà a Forlì, a Regina Pacis, dal 16 al 18 febbraio. Il celebre compositore, noto in tutto il mondo, direttore del coro della diocesi di Roma che accompagna le liturgie del papa, vanta un repertorio composto di brani per la liturgia, colonne sonore per film e opere musicali. Il maestro sarà a Forlì nel primo fine settimana di Quaresima per un laboratorio di canto liturgico riservato ai cori ed ai coristi della Romagna. L’appuntamento è stato fissato due anni fa, in quanto il celebre compositore ha un’agenda ricchissima di impegni internazionali.

Nel 2015 fu invitato dalla parrocchia di Regina Pacis per una conferenza in occasione dei festeggiamenti nel cinquantesimo anniversario di edificazione della chiesa forlivese e in quella serata fu deciso di creare un appuntamento regionale a Forlì, sempre a Regina Pacis, chiesa assai capiente. La partecipazione alla conferenza di due anni fa di tantissimi coristi da tutta la Romagna rese necessaria la creazione di un’occasione di studio e di approfondimento sulla musica corale liturgica. Il laboratorio sarà suddiviso in tre giornate e inizierà venerdì 16 febbraio alle 19 con un primo incontro formativo nei contenuti e nella musica condotto dal maestro, per continuare nel pomeriggio di sabato con il laboratorio svolto sul repertorio della Messa che si celebrerà domenica 18 febbraio alle 10.30, sempre a Regina Pacis. In tutte e tre le giornate la formazione sarà in parte teorica e in parte pratica, pertanto è importante che i coristi conoscano i brani scelti.

Le tre giornate costituiscono un appuntamento unico, in quanto rappresentano la conclusione dei progetti scaturiti dal cinquantesimo anniversario di edificazione di Regina Pacis. Il primo dei due era la mostra sulle opere di Carmen Silvestroni allestita a Palazzo del Monte di Pietà dal 2 al 17 settembre scorsi. “Carmen Artifex. Segni per la città” ha registrato una massiccia presenza di pubblico, pari a più di 500 visitatori in sole due settimane. La mostra era parte del progetto dedicato all’artista nel ventennale della scomparsa e messo in opera dal Comune di Forlì a palazzo Romagnoli e nella sede della Fondazione Cassa dei Risparmi. La collaborazione della parrocchia con le due istituzioni ha permesso di realizzare una mostra nella quale sono stati esposti disegni e bozzetti delle opere dell’artista visibili pubblicamente, secondo uno studio inedito sulla Silvestroni. L’esposizione partiva proprio dalle formelle della Via Crucis esposte a Regina Pacis e dal crocefisso, un soggetto assai studiato dall’artista e riproposto in più studi grafici.

I volontari del Masci della parrocchia, i catechisti e tutti coloro che hanno collaborato all’allestimento e i numerosi parrocchiani che hanno visitato la mostra hanno permesso la realizzazione di un progetto culturale che riguarda la parrocchia da vicino, essendo la Via Crucis la committenza religiosa più rilevante che l’artista abbia ricevuto. Nella mostra si univa al materiale inedito la scoperta delle procedure di studio e di lavorazione delle opere create dall’artista, aggiungendo ancora più valore alle opere di Regina Pacis di Carmen Silvestroni. All’esposizione è stata distribuita una consistente quantità di materiale illustrativo sulla chiesa per invitare a visitarla in quanto la parrocchia fa parte del percorso ideato sull’artista, comprendente tutti i luoghi della città che contengono opere di pubblica visione di Carmen, riportato per la prima volta nel catalogo della parrocchia “Il cammino nella storia. Arte e architettura sacra a Regina Pacis dopo il Concilio”.

Con il laboratorio di canto corale si concludono, quindi, i progetti emersi dai festeggiamenti dell’anniversario, anche se la parrocchia non si fermerà qui continuando ad ideare attraverso “Armoniosi Saperi” eventi culturali aperti alla città. Le iscrizioni al laboratorio dovranno essere fatte scaricando l’apposito modulo dal sito della parrocchia di Regina Pacis e compilando i campi richiesti entro il 30 gennaio. Inviando il modulo d’iscrizione all’indirizzo richiesto si potrà avere il repertorio sul quale verrà svolto il laboratorio di canto liturgico.

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Con il rombo orgoglioso delle Harley, l'ultimo saluto a Filippo Corvini: "Vivete come lui, col sorriso sul volto"

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Lui pedala, lei ruba abilmente: la coppia di sposi torna a colpire, ma la Polizia la stana

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

Torna su
ForlìToday è in caricamento