Accoltellato in via Achille Cantoni, il presunto aggressore non risponde al giudice

Il ferito è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Morgagni-Pierantoni di Vecchiazzano nel reparto di Rianimazione: i medici si sono riservati la prognosi

Ha scelto la via del silenzio il presunto accoltellatore del quarantenne meldolese fermato dai Carabinieri la notte di Capodanno. Il sospettato si è infatti avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del giudice Luisa Del Bianco durante l'interrogatorio di garanzia. Resta un autentico mistero quanto accaduto in via Achille Cantoni circa un'ora dopo la mezzanotte del nuovo anno. Il ferito è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Morgagni-Pierantoni di Vecchiazzano nel reparto di Rianimazione: i medici si sono riservati la prognosi, ma non è in pericolo di vita. L'uomo è stato raggiunto da tre fendenti, il più grave, molto profondo alla schiena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato uno dei casuali testimoni del diverbio a chiamare i soccorsi e a dare l'allarme. Ed è stato lo stesso quarantenne, prima di perdere conoscenza, ad indicare in un suo conoscente l'autore dell'aggressione. Il presunto accoltellatore è stato presto fermato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Corso Mazzini, ai quali avrebbe negato ogni addebito. Del coltello al momento nessuna traccia. Le accuse sono di tentato omicidio e porto abusivo del coltello. Le indagini sono condotte dal sostituto procuratore Federica Messina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento