L'aeroporto di Forlì conferma i contatti con Volotea e altre compagnie, "ma nessuna decisione"

Non è un segreto che FA Srl, attraverso il presidente Giuseppe Silvestrini e l’amministratore delegato Sandro Gasparrini, si stia impegnando per un'apertura entro l'estate dell'aeroporto forlivese

Sarà la compagnia low cost spagnola Volotea a far spiccare il volo all'aeroporto Ridolfi di Forlì? "Al momento nulla è confermato", tiene a precisare Valeria Rebasti, commercial country manager Italy & South Eastern Europe di Volotea, commentando le indiscrizioni diffuse dal blog "Italiavola" circa la possibilità di collegamenti dallo scalo forlivese con gli aeroporti di Cagliari e Catania. Rebasti, interpellata da TravelQuotidiano.com, non ha smentito il diagolo con la società privata che si è aggiudicata la gestione del "Ridolfi", ma ha tenuto a precisare che "non sono state prese decisioni riguardo all’apertura di nuovi voli", mentre viene allontanata l'ipotesi dell'apertura di una base della compagnia a Forlì, come specificato nel portale Ttg Italia. 

Non è un segreto che FA Srl, attraverso il presidente Giuseppe Silvestrini e l’amministratore delegato Sandro Gasparrini, si stia impegnando per un'apertura entro l'estate dell'aeroporto forlivese. Un augurio esplecitato anche dal sindaco di Forlì, Davide Drei. Al Ridolfi lo volontà è di aprire lo scalo nel mese di giugno, dopo un intervento di riqualificazione dell'aerostazione che prevede un intervento sull'esistente e quindi senza grossi lavori edili che devono comunque partire. "Siamo ancora nella fase progettuale", illustra Silvestini. Anche il presidente di FA conferma che ci sono incontri e contatti con diverse compagnie aeree, come nel caso di Volotea, "ma non ci sono contratti formati, si sta discutendo".

La compagnia Volotea

Volotea, si legge nella presentazione sul proprio portale, "è stata fondata da Carlos Muñoz e Lázaro Ros, amministratore delegato e direttore generale rispettivamente, che insieme, a suo tempo, diedero vita a Vueling Airlines, attualmente la terza compagnia aerea a low-cost in Europa per volume di passeggeri". Ed "aspira a diventare la compagnia aerea di riferimento nei collegamenti tra le piccole e medie città europee offrendo voli diretti a prezzi competitivi su tragitti che attualmente hanno un livello di servizio inadeguato o inesistente". Le destinazioni attuali sono Ajaccio, Alghero, Alicante, Ancona, Asturie, Atene, Bari, Bastia, Beauvais, Biarritz, Bilbao, Bordeaux, Brest, Brindisi, Caen, Cagliari, Catania, Cefalonia, Corfù, Cork, Dubrovnik, Faro, Figari Sud Corse, Fiume, Fuerteventura, Genova, Gran Canaria, Heraklion / Creta, Ibiza, Karpathos, Kos, La Coruña, Lamezia Terme, Lampedusa, Lanzarote, Lilla, Lione, Lussemburgo, Madrid, Malaga, Malta, Marsiglia, Milano Bergamo, Minorca, Monaco, Montpellier, Murcia, Mykonos, Nantes, Napoli, Nizza, Olbia, Oporto, Palermo, Palma di Maiorca, Pantelleria, Perpignano, Pescara, Pisa, Pola, Praga, Preveza / Lefkada, Rennes, Rodi, Samos, Santander, Santorini, Saragozza, Siviglia, Skiathos, Spalato, Strasburgo, Tangeri, Tenerife Sud, Tolosa, Torino, Trieste, Valencia, Venezia, Verona, Vienna e Zante. 

La flotta, si legge sempre sul portale della compagnia, vede nel 2019 "34 aerei tra Airbus A319 e Boeing 717". Viene specificato che la "maggior parte del dei voli in programma per il 2019 sarà operato con Airbus A319 aereo", velivolo che consente "di operare più a lungo rotte e di inserirsi in nuovi mercati" (mentre il Boeing 717 ha un raggio di 2.500 km, l’Airbus A319 raggiunge 3.500 chilometri). "L’obiettivo di Volotea - viene specificato - è di operare nei prossimi anni unicamente con aerei Airbus. Questa decisione strategica permetterà alla compagnia di incrementare del 25% la capacità di passeggeri, passando da 125 a 156 posti a sedere sui suoi aerei". Volotea ha ottenuto fino al 2019 il rinnovo della certificazione Iosa, (International Operational Audit Safety Program) rilasciata dall’International Air Transport Association (Iata).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sanità, il presidente dello Ior Dino Amadori: "La Rete Oncologica va completata in fretta"

  • Politica

    Programmi a confronto sulle tasse comunali: come i candidati vogliono rimodularle o abbassarle

  • Meteo

    Meteo, continua la variabilità atmosferica. E i temporali sono dietro l'angolo

  • Cronaca

    Auto sospetta, la Polizia la intercetta e la ferma: denunciato un 29enne

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Rocambolesco schianto, dopo l'impatto un furgone finisce ruote all'aria: due donne ferite

  • Ritirata l'acqua, sale l'onda della rabbia: "Aziende devastate, pavimenti sollevati in casa"

Torna su
ForlìToday è in caricamento