Steso con un pugno fuori la discoteca: è in condizioni critiche

L'aggressore, un pugile amatoriale, è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali gravissime

Un quarantenne forlivese in fin di vita dopo esser stato steso con un pugno. L'episodio si è consumato nella nottata tra sabato e domenica fuori da una nota discoteca di Milano Marittima. L'aggressore, un pugile amatoriale, è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali gravissime: si tratta di un 23enne di origine tunisina, ma nato a Bologna, con un trascorso da guardia giurata all’aeroporto Marconi. L’uomo colpito si trova è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena con un trauma cranico commotivo e la frattura del naso.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sulla base di una testimonianza, il 40enne (forse ubriaco) stava camminando barcollando. Quindi avrebbe incontrato il 23enne, il quale l'ha poi steso con un potente pugno. Il tunisino ha spiegato di averlo avvicinato perchè stava urinando vicino ad un'auto e di averlo richiamato. Alle minacce del forlivese è seguita l'aggressione. Versione a quanto pare confermate dalle telecamere di una vicina sala giochi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'aggressore è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, a disposizione della Procura della Repubblica di Ravenna che sta valutando la possibile sussistenza del reato di tentato omicidio, considerata anche la consapevolezza della capacità offensiva del proprio pugno che il 23enne, italiano incensurato di origini tunisine, doveva conoscere in considerazione dell’attività sportiva praticata di pugile amatoriale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

Torna su
ForlìToday è in caricamento