Rifiuta gli spiccioli e viene aggredito con una catena da due rapinatori

Secondo quanto ricostruito dal personale in divisa, la vittima stava transitando in bicicletta in direzione del centro lungo viale Manzoni quando è stato “abbordato” per una richiesta di spiccioli

Una brutale aggressione per aver rifiutato di dare delle monetine per strada. E' quanto accaduto giovedì mattina, intorno a mezzogiorno, a ridosso del centro, in via Manzoni poco lontano dall'intersezione con viale Matteotti. A lanciare l'allarme alla Polizia di Stato sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena di un uomo a terra, mentre altri due infierivano su di lui a calci e a colpi di oggetti quali una catena per legare le biciclette e un ombrello. Sul posto è sopraggiunta anche l'ambulanza del 118 e tempestivamente le pattuglie della Questura.

Secondo quanto ricostruito dal personale in divisa, la vittima – un rumeno di 32 anni – stava transitando in bicicletta in direzione del centro lungo viale Manzoni quando è stato “abbordato” per una delle frequenti richieste di spiccioli. Lui avrebbe risposto a male parole e questo avrebbe fatto scattare l'aggressiva reazione dei due soggetti che lo hanno bloccato e iniziato a percuotere, non solo a mani nude, ma anche con una catena da bici sulla testa e l'ombrello sottratto alla stessa vittima. Una sfuriata di pochi minuti, per fortuna fermata dalle urla dei passanti, che hanno provocato la fuga a piedi dei due uomini.

Il 32enne è stato quindi portato in ospedale, dove gli sono state diagnosticate ferite per alcuni giorni di prognosi. Contemporaneamente sono scattate le indagini della Polizia, che hanno qualificato il fatto come una rapina aggravata, essendo stata preceduta dalla richiesta di denaro. Le indagini hanno portato a puntare l'attenzione su due persone che in queste ore sono oggetto di accertamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento