La Regione salva i platani di San Lorenzo in Noceto: "Strada di interesse culturale"

Un primo e parziale stop dei lavori (che intanto proseguono nel tratto che dovrà ospitare il nuovo parcheggio) era stato ottenuto con la diffida del 29 marzo inviata agli enti coinvolti (Provincia di Forlì-Cesena e Comune di Forlì) ed alla ditta esecutrice dei lavori

Abbattimento degli alberi di San Lorenzo in Noceto: arriva il "vincolo" della Regione. La Commissione del Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna, presso il Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’Emilia-Romagna (l’ufficio periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che ha ereditato le funzioni della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna) ha sancito con un decreto firmato il 24 agosto scorso la dichiarazione di “interesse culturale, storico, artistico o testimoniale della strada Provinciale 3 del Rabbi”.

Si tratta della tanto attesa valutazione, che segue la richiesta di "verifica d’ufficio" del 3 maggio scorso che la Soprintendenza delle belle arti e del paesaggio di Ravenna, aveva avanzato in seguito alla vicenda del contestato abbattimento degli alberi nel tratto di strada a San Lorenzo che unisce Forlì a Predappio. Il taglio delle piante che aveva innescato denunce, diffide ed anche un intervento della magistratura. Entro i termini previsti i comitati "Giu' le mani dagli alberi di Forlì" e "Platani di San Lorenzo" avevano inviato un'apposita documentazione con tre allegati tecnici per comprovare l'importanza storico-culturale-paesaggistica dell'alberata.

Un primo e parziale stop dei lavori (che intanto proseguono nel tratto che dovrà ospitare il nuovo parcheggio) era stato ottenuto con la diffida del 29 marzo inviata agli enti coinvolti (Provincia di Forlì-Cesena e Comune di Forlì) ed alla ditta esecutrice dei lavori. "Questa decisione, mentre sono in corso le notifiche del decreto della Commissione regionale del Patrimonio con relativo rilascio dell’atto agli enti preposti (Comuni di Forlì e Predappio, Provincia di Forlì-Cesena, Soprintendenza di Ravenna), dovrebbe assicurare la tutela definitiva delle alberate stradali nel tratto della Provinciale 3 da San Lorenzo in Noceto a Predappio e innescare la sospensione del "progetto pilota" di modifica della strada che prevedeva l’abbattimento di 84 platani (alcune decine purtroppo sono stati già eliminati) che costeggiano la carreggiata", spiegano dai comitati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento