Anche di fronte alle divise prende a schiaffi il compagno durante la lite al bar

Una lite causata probabilmente da motivi sentimentali ha reso necessario l'intervento della polizia e di un'ambulanza del 118 in un bar

Una lite causata probabilmente da motivi sentimentali ha reso necessario l'intervento della polizia e di un'ambulanza del 118 in un bar del centro storico di Forlì. La lite è partita in modo animato prima all'interno del locale e poi anche all'esterno, tanto che per placare la furia della donna, una giovane, si è reso necessario l'arrivo d'urgenza di una volante della questura. La donna ha continuato ad aggredire l'uomo anche di fronte alle divise dei poliziotti, rifilandogli numerosi schiaffi. Trovandosi in evidente stato di ebbrezza è stata presa in consegna dal personale del 118, arrivato con un'ambulanza. A meno che non scattino querele di parte per le lesioni, la giovane sarà sanzionata per l'ubriachezza molesta e gli schiamazzi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni 2019, lo speciale di ForlìToday: candidati, liste, programmi e interviste

  • Politica

    Elezioni, l'affluenza alle 12: a Forlì andamento simile al 2014. Premilcuore sfiora il 30%

  • Sport

    Brutto spavento per il papà di Andrea Dovizioso: incidente con la moto da cross in una tragica gara

  • Cronaca

    Si cercano concorrenti più o meno di talento per la "Corrida" in salsa forlivese

I più letti della settimana

  • Tragico tamponamento sulla bretella di Forlimpopoli: viene scaraventata nel fosso e muore

  • Autobus avvolto da una palla di fuoco e scoppi: minuti di terrore alla Cava

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

  • L'ex si presenta sotto casa con un bastone. L'ospite della donna spara per tre volte

  • Rocambolesco schianto vicino al Buscherini: un'auto urta un muretto e si ribalta

Torna su
ForlìToday è in caricamento