Sfregiato al volto mentre faceva da paciere, l'aggressore ora è in carcere

Mercoledì sera i Carabinieri di San Martino in Strada hanno rintracciato un 42enne romeno, in Italia senza fissa dimora, al quale è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere

Deve scontare una condanna in carcere fino al 2021. Mercoledì sera i Carabinieri di San Martino in Strada hanno rintracciato un 42enne romeno, in Italia senza fissa dimora, al quale è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Bologna. Lo straniero nel 2016 si era reso protagonista di una lite in centro in Piazza XX Settembre, aggredendo con un coccio di una bottiglia un trentenne iraniano. Quest'ultimo ha riportato uno sfregio permanente sul viso. L’uomo, dopo essere stato tratto in arresto, è stato associato in carcere.

L'episodio si verificà nella nottata del 21 giugno del 2016. Secondo quanto ricostruito dai militari, un terzetto aveva consumato diverse bevande in un punto vendita di piazza XX Settembre per poi non presentarsi alla cassa per il pagamento. Ne seguì una discussione tra l'esercente e il trio, alla quale si inserì l'iraniano per fare da paciere. Nella circostanza venne colpito al volto col coccio di una bottiglia. Mentre i tre presero la via della fuga, il ferito fu soccorso e portato all'ospedale, dal quale venne dimesso con una prognosi di sette giorni con un'evidente ferita sullo zigomo. Le indagini dei Carabinieri dell'Aliquota Operativo consentirono di individuare i tre, due romeni ed un forlivese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento