Dal Forlivese le portava al "lavoro" in zona mare: arrestato l'autista delle prostitute

Un macedone di 48 anni, residente nel riminese, è stato arrestato in flagranza con l'accusa di "favoreggiamento aggravato della prostituzione"

Le andava a prendere a casa e le accompagnava sul posto di "lavoro". Un macedone di 48 anni, residente nel riminese, è stato arrestato in flagranza con l'accusa di "favoreggiamento aggravato della prostituzione". L'individuo era finito da tempo nel mirino dei Carabinieri, che l'hanno pedinato per alcuni giorni in abiti borghesi e con un'auto civetta. Così facendo i detective dell'Arma hanno documentato come fosse ormai diventato un vero e proprio taxista per alcune prostitute bulgare, accompagnandole dalla loro dimora nel forlivese al luogo di "lavoro" a Cervia. L'arresto è scattato in flagranza. Ora si trova in carcere a Ravenna a disposizione della magistratura.

I controlli

Dall’inizio dell’anno sono centinaia i controlli effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima a donne, transessuali e clienti colti a prostituirsi lungo l'Adriatica tra Savio, Lido di Classe e Lido di Savio. Alla vista dei militari i clienti hanno accampato il più delle volte scuse del tipo "Stavo solo chiedendo indicazioni stradali…", "Mi sono fermato perché pensavo avesse bisogno", "E' la prima volta che vengo da queste parti".

"La prostituzione è un fenomeno complesso, poiché di per sé non costituisce reato, ma lo sono invece le condotte ad esso collaterali (sfruttamento e favoreggiamento in primis) - viene spiegato dall'Arma cervese -. Le persone dedite al meretricio sono generalmente stranieri regolarmente presenti sul territorio dello Stato italiano (poiché comunitari o perché con muniti di regolare titolo di soggiorno), spesso addirittura residenti nei Comuni ravennati".

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento