Abusi sul figlio minore dell'ex convivente e sulla cugina: latitante per evitare il carcere, arrestato

Gli agenti della Squadra Mobile di Forlì hanno arrestato mercoledì un 53enne. L'uomo, individuato nella zona di Castrocaro, si era reso latitante.

E' accusato di violenza sessuale ai danni del figlio minore dell’ex convivente e della cugina dello stesso anch’essa minorenne. Fatti commessi tra il 1996 e il 2007. A seguito della sentenza definitiva di condanna emessa il 10 maggio scorso dalla Settima sezione penale della Corte di Cassazione, gli agenti della Squadra Mobile di Forlì hanno arrestato mercoledì un 53enne. L'uomo, individuato nella zona di Castrocaro, si era reso latitante.

Le operazioni, grazie al prezioso ausilio fornito anche dalla Squadra Mobile di Agrigento, hanno consentito di localizzare l'uomo a Licata nella giornata di marted'. L'indomani ha fatto rientro a Castrocaro terme per incontrare la convivente, utilizzando per gli sposatmenti mezzi pubblici. Immediatamente rintracciato dopo un’incessante attivita di ricerca, coordinate dai sostituti procuratori Francesca Rago e Sara Posa. l’uomo è fermato dalla Squadra Mobile di Forlì.

Concluse le formalità di rito, è stato associato in carcere, dove dovrà scontare nove anni e sei mesi di reclusione. Il 53enne è stato anche indagato poichè trovato in possesso di un documento d’indentifcazione falso valido per l’espatrio che era riuscito a procurarsi nei mesi scorsi proprio in vista dell’eventuale rigetto al proprio ricorso davanti alla Corte di Cassazione ed utilizzato dallo stesso per eludere gli eventuali controlli delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • "Aggiungi un posto a tavola"? Nemmeno per idea. Scoppia la lite tra amici e finisce a testate

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

Torna su
ForlìToday è in caricamento