Arrestato l'ex patron della Fulgor Libertas Max Boccio

Il caso viene descritto nelle ordinanze firmate dal gip Giuseppe Vanore su richiesta del pm Eugenio Fusco titolare dell'inchiesta che ipotizza un'associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo di attività finanziaria

L'ex patron della Fulgor Libertas, Max Boccio, in manette. Il 42enne è stato arrestato nell'ambito di un'inchiesta un'inchiesta giudiziaria della Procura di Milano, che ha portato nella giornata di martedì a sette ordini di custodia cautelare, quattro dei quali in carcere. La società, secondo le accuse, vendeva abusivamente e senza autorizzazione obbligazioni dell'istituto bancario Jp Morgan e operava sul mercato offrendo fidejussioni senza le necessarie autorizzazioni.

Tra le vittime del presunto raggiro ci sono anche soggetti che hanno provato ad entrare nel mondo del calcio, come per esempio uno dei candidati alla presidenza del Barcellona, ma anche un imprenditore di Pistoia che tentò lo scorso anno di entrare nella compagine societaria del Cesena calcio, in particolare acquisire il 10% delle quote mediante obbligazioni.

Il caso viene descritto nelle ordinanze firmate dal gip Giuseppe Vanore su richiesta del pm Eugenio Fusco titolare dell'inchiesta che ipotizza un'associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo di attività finanziaria. Boccio, dopo il fallimento della Fulgor, è stato indagato dalla Procura di Forlì per truffa aggravata, aumenti fittizi di capitale, insolvenza fraudolenta e false comunicazioni sociali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento