Aggredito da uno sciame di vespe mentre lavorava nel bosco: minuti di terrore per un 47enne

Sono stati minuti di terrore quelli vissuti martedì mattina da un 47enne galeatese. Il fatto è avvenuto a Strada San Zeno

Stava lavorando nel bosco di sua proprietà, quando è stato aggredito da uno sciame di vespe che lo hanno ripetutamente punto. Sono stati minuti di terrore quelli vissuti martedì mattina da un 47enne galeatese. Il fatto è avvenuto a Strada San Zeno. Il malcapitato si trovava col padre, testimone dell’accaduto, quando è avvenuto l'attacco degli insetti. Poco dopo l’uomo ha accusato un malessere generale perdendo le forze e accasciandosi terra.

Il genitore ha telefonato immediatamente al 118, ma in zona non c’era copertura telefonica e ha dovuto percorrere qualche centinaio di metri per raggiungere una zona che avesse una linea telefonica per chiedere aiuto. Erano circa le 10 e la Centrale Operativa 118 Romagna ha inviato sul posto l’ambulanza, l’automedica e la squadra in pronta disponibilità del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Falco.

Gli operatori giunti sul posto, hanno trovato il padre che li attendeva sulla strada, lo hanno fatto salire sul mezzo fuoristrada e si sono diretti verso il paziente. Arrivati, l’uomo colto da malore si era un po ripreso (non aveva mai perso conoscenza), riuscendo a camminare. Il personale del Soccorso Alpino lo ha fatto salire sul mezzo fuoristrada e accompagnato alla strada dove nel frattempo era già presente sia l’ambulanza che l'auto col medico a bordo. Dopo i primi accertamenti del caso, è stato trasportato all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento