Autobus, nuovo sciopero: possibili disagi martedì pomeriggio

Lo sciopero è stato proclamato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal, Ugl, Unione Sindacale di Base Lavoro Privato settori Trasporti Usb e Fast-Confasal di Forlì-Cesena

Gli autisti del trasporto pubblico locale tornano a scioperare. Martedì i dipendenti di Start Romagna incroceranno le braccia per 4 ore dalle 17 alle 21, con garanzia dello svolgimento dei servizi nell’ambito delle fasce orarie localmente convenute. Lo sciopero è stato proclamato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal, Ugl, Unione Sindacale di Base Lavoro Privato settori Trasporti Usb e Fast-Confasal di Forlì-Cesena. Start Romagna comunica che "non sarà in grado di assicurare il normale svolgimento dei servizi di: trasporto pubblico su gomma (linee urbane, linee extraurbane, linee di collegamento interprovinciale 149 Cesena-Ravenna e 156 Forlì-Ravenna). L'azienda precisa inoltre che "non sarà in grado di stimare il possibile livello di adesione allo sciopero dei propri dipendenti e quindi le ripercussioni sul normale svolgimento dei servizi gestiti nel bacino di Forlì-Cesena".


Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento