homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Questa volta vernice rossa per imbrattare l'autovelox di Villa Rovere

Non c'è pace per l'autovelox di via Firenze, a Villa Rovere, al centro di una rovente polemica. Dopo il nero, il rosa e l'argento, i vandali hanno utilizzato il rosa per oscurare le fessure del dispositivo

Non c'è pace per l'autovelox di via Firenze, a Villa Rovere, al centro di una rovente polemica. Dopo il nero, il rosa e l'argento, i vandali hanno utilizzato il rosa per oscurare le fessure del dispositivo che rileva la velocità. Il fatto è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì. Il gabbiotto era tuttavia spento dopo il recente imbrattamento che era seguito all'allarmismo diffusosi tra i residenti che avevano notato all'interno del box metallico i led accesi della macchina automatica.

In ogni caso, contattata prontamente, la Polizia Municipale aveva smentito categoricamente, spiegando che “l'autovelox di via Firenze non è funzionante". Il primo imbrattamento risale alla notte del 7 ottobre. In quell'occasione la struttura venne attaccata con spray nero e parolacce. Tredici giorni più tardi il dispositivo è stato colorato con della vernice rosa. Il Comune di Forlì ha parlato di rivelatore fisso in regola. In quel tratto vige l'obbligo dei 50 chilometri orari.

Sull'autovelox di Villa Rovere nei giorni scorsi sono intervenuti il sindaco Roberto Balzani e il comandante della Polizia Municipale, Elena Fiore, con una nota, nella quale si è sottolineato tra l'altro che "l’individuazione dei tratti di strada ove è possibile installare dispositivi di controllo del traffico per l’accertamento a distanza della velocità viene effettuata con apposito decreto del Prefetto, sulla base di una sua valutazione preventiva". Quindi: tre soggetti hanno “dato il via”, prima di mettere gli autovelox: Anas, Polizia Stradale e Prefettura.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di zoodipendente
    zoodipendente

    capisco l'incazzatura degli automobilisti che sono contro questo velox, però ritengo che imbrattarlo ogni due settimane è veramente da DEFICENTI!!!... non so se a loro è ben chiaro ma le spese per ripulirlo le paghiamo tutti noi cittadini e la cosa non mi sta bene!!!... spero vengano presi presto questi DEFICENTI... ah inoltre spero che l'investa un camion mentre sono lì che sbombolettano il velox!!!

Notizie di oggi

  • WeekEnd

    Sculture di pane, escursioni, jazz e blues: ecco gli eventi del weekend nel forlivese

  • Cronaca

    Maltrattamenti nei confronti dell'anziano padre di 82 anni: allontanato da casa

  • Cronaca

    Esce di casa appena mezzora, ritorna e scopre la razzia

  • Incidenti stradali

    Ragazzino in bici batte la testa: soccorso dall'elicottero del 118, non è grave

I più letti della settimana

  • Schianto fatale tra un'auto e uno scooter: centauro muore sul colpo

  • A14, cane abbandonato investito e ucciso in terza corsia: incidente e traffico in tilt

  • 48enne morto in casa da un mese, trovato grazie al cane

  • Tenta lo scippo al Parco Urbano ma è costretto alla fuga

  • "Non guardarmi, mi stai facendo il malocchio", e vola un ceffone ad un passante

  • La storia di Punta, trovato dopo un mese e mezzo a chilometri da casa: "Non so come abbia fatto"

Torna su
ForlìToday è in caricamento