Devastano le auto in sosta al porto di Rimini: nella baby gang c'è anche un forlivese

Un forlivese di 17 anni, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Volante della Questura di Rimini

Insieme ad altri tre giovani, non ha trovato di meglio da fare se non devastare le auto parcheggiate lungo la via destra del porto a Rimini. Un forlivese di 17 anni, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Volante della Questura di Rimini. Il fatto è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì: a dare l'allarme, verso l'1.45, sono stati i militari della Capitaneria di porto. Grazie alle informazioni fornite, i poliziotti in poco tempo hanno rintracciato due degli autori degli atti vandalici, un riminese 16enne e il 17enne forlivesi i quali, messi alle strette, hanno ammesso gli addebiti e raccontato di essere insieme ad altri due giovani un romeno e un moldavo entrambi 17enni che si erano dati alla macchia.

In particolare, mentre il romeno era rientrato nella propria abitazione, il moldavo era stato costretto a chiedere l'intervento del 118 per essere trasportato in pronto soccorso. Durante il raid vandalico, infatti, il minorenne era rimasto seriamente ferito con un taglio alla mano dal quale usciva copiosamente del sangue. Una pattuglia, quindi, si è presentata alla porta di casa del romeno mentre, un'altra, è andata a prelevare il moldavo all'Infermi ed entrambi sono stati accompagnati in Questura. Dagli accertamenti, eseguiti insieme ai militari della Capitaneria di Porto, è emerso che a finire sotto la furia devastatrice della baby gang sono stati 8 veicoli e uno scooter tutti con gli specchietti sradicati dalla carrozzerie. Nel dettaglio, 1 in Viale R. Baldini, 4 in Viale Astore, 3 in Viale Centauro ed uno in Via Destra del Porto. In considerazione della minore età dei ragazzi, dalla Questura sono stati avvisati i rispettivi genitori che hanno poi recuperato i figli non prima che questi venissero denunciati per danneggiamenti.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento