Un amore nato facendo trekking: Barbara e Moreno in 'coast to coast' a piedi dall'Adriatico al Tirreno

Barbara Taglioni e Moreno Diana partiranno il 29 luglio da Ancona e a piedi attraverseranno il Bel Paese fino a raggiungere la costa opposta a Orbetello (Grosseto)

Le loro avventure sono oggetto di documentari, che richiamano molti spettatori interessati alla scoperta del mondo. Barbara Taglioni e Moreno Diana amano viaggiare e il colpo di fulmine è arrivato in India. Da allora non si sono più separati. Barbara, originaria di Verbania, forlivese d'adozione e grafologa, ha poi trasmesso la passione del trekking a Moreno, odontotecnico, capogruppo per "Avventure nel Mondo" e pluripremiato fotografo. Un'attività che li ha portati ad esplorare l'Africa, nella Guinea francese e la Grecia, solo per citare qualche esempio. La nuova avventura sarà questa volta in Italia. Partiranno il 29 luglio da Ancona e a piedi attraverseranno il Bel Paese fino a raggiungere la costa opposta a Orbetello (Grosseto). Cammineranno per oltre 400 chilometri con lo zaino in spalla per 25 giorni. L'arrivo è previsto sulle coste della Toscana il 22 agosto. "Amiamo camminare in giro per il mondo - racconta la coppia -. E ora ci stiamo preparando per affrontare il coast to coast italiano".

Barbara, come è nata la vostra passione per il trekking?
Sono stata io a coinvolgere Moreno nel trekking in generale. Siamo entrambi viaggiatori, ci siamo infatti conosciuti circa tre anni fa in un viaggio in India, ma sono io che, essendo nata a Verbania, vicino alla valle Formazza, alla Val Grande, alla Val Vigezzo, sin da piccola sono stata abituata ad andare in montagna o comunque a camminare.

Quali sono i Paesi che avete visitato?
Prima di conoscerci abbiamo girato mezzo mondo. Con Moreno abbiamo fatto comunque molti viaggi in questi tre anni. Abbiamo visitato diversi paesi come l'Iran, l'Oman, La Giordania, il Ladakh, e abbiamo fatto trekking in  Grecia nella zona di Zagoria, in Marocco nella zona di Toufrate, in Nepal e nella Repubblica di Guinea (viaggio in un Africa selvaggia e incontaminata tra le tribù).

Quale è stata l'avventura che vi ha affascinato di più?
Quello nella Repubblica di Guinea. Un cammino in mezzo alle tribù locali, dove addirittura in certi villaggi del lago Samaya l'uomo bianco non passava da quattro anni e dove i bambini sotto quell'età vedendoci fuggivano terrorizzati

Come ci si prepara ad un lungo cammino, considerando anche le condizioni atmosferiche?
Con grande spirito di adattamento, un po' di allenamento, con la consapevolezza che non sempre tutto sarà come ci si aspetta e che l'imprevisto può sempre essere dietro l'angolo

Come mai quest'estate avete scelto il coast to coast italiano?
Abbiamo scoperto per caso la guida "Italia coast to coast" e ci siamo subito entusiasmati. Avendo girato parecchio abbiamo così deciso di affrontare questa sfida italiana

Come sarà organizzato il viaggio?
Partiremo da Forlì per Ancona in treno il giorno 29 e poi a piedi, zaino in spalla ridotto al minimo necessario. Rggiungeremo Portonovo dove faremo il bagno (è usanza fare un bagno nel mare della costa orientale e poi uno alla fine del trek nella costa occidentale a Orbetello). Il giorno dopo da lì avremo 22 tappe di circa 20/25 chilometri al giorno con una sosta di 2 giorni ad Assisi e una a Todi, per arrivare infine il 22 agosto a Orbetello (Grosseto)

In futuro organizzarete un documentario su questa attraversata?
Sì, è nostra intenzione documentare il viaggio, sia durante (attraverso la pagina Facebook trekintamo), sia fotograficamente in modo più articolato per proporre poi qualche incontro per raccontare anche dal vivo la nostra esperienza.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

Torna su
ForlìToday è in caricamento