Al piano di sopra le lezioni, al piano di sotto l'ufficio della propria azienda: nasce il "Basement club"

Uno spazio fisico "ponte" tra l'università e l'impresa, utile tanto agli studenti universitari che si vogliono cimentare con una loro attività in proprio accanto agli studi

Uno spazio fisico “ponte”  tra l'università e l'impresa, utile tanto agli studenti universitari che si vogliono cimentare con una loro attività in proprio accanto agli studi, quanto a persone che dall'università sono uscite già da tempo (oppure proprio non ci hanno mai messo piede) ma cercano uno spazio in cui dare concretezza ad una propria idea imprenditoriale. Questo è lo scopo del “Basement Club”, ricavato nel piano interrato della Scuola di Economia (l'ex facoltà universitaria di Economia) che si trova in piazzale della Vittoria.

Chi “ci riesce” e magari con la sua idea di impresa sfonderà sul mercato potrà dire letteralmente di essere partito da un semi-interrato. Ma quello messo a disposizione dall'università è dotato delle migliori tecnologie dell'ufficio, con computer, wifi, sala riunioni e strumentazione per la videoconferenza. Un modo per partire, ammortizzando le spese generali. Illustra il vicepresidente della Scuola di Economia Massimo Spisni: “Ricavare questo spazio in cui sviluppare idee imprenditoriali nei locali dell'università stessa permette di ridurre notevolmente i nostri costi fissi”. Ma la scelta della sede universitaria ha anche un altro scopo: “In questo modo vogliamo favorire il contatto tra l'università e i suoi ex alunni, un contatto di ritorno che nella gran parte dei casi si perde una volta usciti”.

Non si tratta, però, di un incubatore di impresa, dal momento che non ci sarà una selezione dei progetti da ammettere, né tanto meno sono previsti finanziamenti per sostenere la fase iniziale delle start-up. Tuttavia, vuole essere più di un co-working. Continua Spisni: “L'università può essere un luogo di aggregazione, di scambio di idee, ci sarà un'attività di coaching di tutor esperti. Non è una simulazione di impresa, ma lo scopo è di favorire un'attitudine imprenditoriale negli studenti e non solo. Se poi l'idea è valida e adeguatamente matura potrà eventualmente essere spinta verso un incubatore”. Insomma, gli studenti di Economia potranno avere le aule di lezione al piano di sopra e un ufficio per l'embrione della loro azienda al piano di sotto. “Se qualcuno ha una buona idea, noi vogliamo dare una risposta alla domanda 'Dove si va per svilupparla?'”, sempre Spisni.

Il Basement Club, già operativo, verrà formalmente inaugurato venerdì 28 aprile nella sede di piazzale della Vittoria alla presenza tra gli altri del Magnifico Rettore dell’Università di Bologna  Francesco Ubertini, del Sindaco del Comune di Forlì Davide Drei, del Presidente Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Roberto Pinza e dal Presidente di Confindustria Forlì-Cesena Italo Carfagnini.  L'incontro è alle 10.30. Accanto alla tavola rotonda, è stato chiesto ad una serie di personaggi istituzionali di “inaugurare” il progetto con un tweet di augurio o raccontando una propria esperienza.

Per contattare il Basement Club: ems.fo.basementclub@unibo.it

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Inclusione e sviluppo: si costituisce il coordinamento romagnolo dell’Aci

  • Cronaca

    Infortunio sul lavoro: precipita da un'impalcatura e riporta un trauma cranico

  • Meteo

    Meteo, arriva il break atlantico: attesi temporali con forti raffiche di vento

  • Cronaca

    Furto di Labrador, l'avvocato: "I 4 cinesi erano lì di passaggio per motivi leciti"

I più letti della settimana

  • "Sua maestà la regina Margherita": quali sono le pizzerie preferite dai forlivesi?

  • Paura in Tangenziale: "Trasporto eccezionale" perde improvvisamente il carico

  • E' morto "Galliano", col suo parco il suo nome è stato per cinquant'anni sulle bocche dei forlivesi

  • Sorpassi e impennate, fugge dalla Polizia a tutta velocità sulla Cervese: preso un 43enne

  • Dopo "Andiamo a comandare" di Rovazzi ecco "Fuori Controllo": il tormentone estivo è di due 18enni forlivesi

  • Una delle storiche attività di Forlì cambia volto: locali completamente rinnovati

Torna su
ForlìToday è in caricamento