Bertinoro, nei locali dell'ex canonica apre una casa per 8 richiedenti asilo

Promossa dalla comunità cristiana bertinorese, guidata dal parroco don Emanuele Lorusso e affidata all’Associazione Comunità Papa Giovanni XXII

Aprirà lunedì  una casa di accoglienza per profughi, presso la Canonica di San Rocco a Bertinoro. Promossa dalla comunità cristiana bertinorese, guidata dal parroco don Emanuele Lorusso e affidata all’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, la casa accoglierà 8 persone richiedenti asilo che condivideranno l’alloggio e la vita di famiglia con i volontari della Papa Giovanni. L’iniziativa, che è stata condivisa con l’Amministrazione comunale e in particolare con il Sindaco Gabriele Fratto e l’Assessore al Welfare Gessica Allegni, porta a compimento un desiderio di don Gianluigi Pazzi che aveva cominciato a ristrutturare la canonica per destinarla ad un’opera di carità.

Don Lorusso ha portato a termine la ristrutturazione e ha proposto di destinarla all’accoglienza dei richiedenti asilo, nella formula della condivisione di vita attuata dall’Associazione Papa Giovanni XXIII, per meglio favorire l’integrazione e l’accompagnamento delle persone accolte. Queste vivranno come in una famiglia, partecipando alla gestione della vita quotidiana, in attesa di della risposta sulla richiesta di status di rifugiati.  In collaborazione con la parrocchia, la Casa della Carità e l’Amministrazione comunale gli ospiti saranno coinvolti in attività di volontariato e lavori socialmente utili e in questo modo contribuiranno alla vita sociale della comunità bertinorese. 

“La nobile tradizione dell’ospitalità di Bertinoro si arricchisce e perpetua anche con questo segno di accoglienza che auspichiamo troverà la disponibilità e la partecipazione attiva da parte della popolazione”, commenta una nota dell’associazione Papa Giovanni XXIII.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento