Bilancio del Comune, tutte le novità per le tasse locali. Previste agevolazioni per i dehors su suolo pubblico

La giunta del Comune di Forlì ha avviato l'iter per l'approvazione del bilancio di previsione del 2019, quello che potrà mettere in pratica gli indirizzi politici della nuova maggioranza di centro-destra

La giunta del Comune di Forlì ha avviato l'iter per l'approvazione del bilancio di previsione del 2019, quello che potrà mettere in pratica gli indirizzi politici della nuova maggioranza di centro-destra. Nell'ultima seduta la Giunta comunale ha approvato lo schema di bilancio, con i suoi numerosi allegati di centinaia di pagine. Si tratta di un corposo documento che alloca le risorse ai vari uffici per i progetti e le opere ritenute prioritarie. E' questa anche la sede per prendere decisione sui tributi locali e sulle entrate che finanziano le spese, in primis l'addizionale Irpef. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla lettura del dispositivo di delibera emerge la scelta, da parte della giunta Zattini di mantenere invariate per il 2020 alcune tra le principali tasse comunali, tra cui le aliquote e lo scaglione di esenzione ai fini dell'applicazione dell'Addizionale comunale IRPEF, decise dal Consiglio comunale lo scorso anno. Invariate anche le tariffe dell'imposta di Soggiorno, stabilite a fine 2017, e le tariffe dell'Imposta Comunale sulla Pubblicità. Invariate le aliquote ai fini del Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI) e le aliquote, le detrazioni e l'ordinamento del tributo, ai fini dell'Imposta Municipale Propria (IMU), tra cui l'aliquota allo 0,76 per cento introdotta dal 2018 fino a tutto il 2020, per interventi edilizi in centro storico.
Non solo: lo schema di bilancio ripropone il blocco di sgravi fiscali per il centro storico e per gli affitti calmierati già varati in passato. Si prevede infatti la proroga a tutto il periodo 2020-2022 dell'aliquota pari allo 0,96 per cento per gli affitti concertati sulla base dei nuovi patti territoriali, qualora il conduttore vi abbia la residenza; conferma l'esenzione dell'occupazione del suolo pubblico per cantieri edili in centro storico, già deliberata per il periodo 2018-2020. Non solo, sul fronte della tassazione l'amministrazione Zattini prevede di introdurre, con uno specifico provvedimento, agevolazioni Cosap per occupazioni suolo pubblico con dehors nel periodo 2020-2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

Torna su
ForlìToday è in caricamento