"Bisogna muovere il bene": nuove attrezzature donate al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Forlì

"Tali attrezzature contribuiranno al miglioramento della presa in carico dei propri assistiti", spiega Liliana Guerra. coordinatrice infermieristica del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura

"Bisogna muovere il bene". E' questo il messaggio che invia a tutti la signora Roberta Gardini dopo aver donato al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (Spdc) dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì, diretto da Nazario Santolini, attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è importante donare, ma più importante è creare una cultura di solidarietà e di cura del bene comune.

In particolare, dalla generosità della signora Gardini, è giunto al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Forlì un presidio che, posto al polso dell'assistito, permette di "registrare l'architettura delle fasi del sonno". Il  tracciato viene scaricato mediante un'apposita applicazione, consentendo così di modulare il percorso terapeutico assistenziale del paziente, rendendolo sempre più personalizzato.Il secondo strumento donato è invece  un "distruggidocumenti", che permetterà di ottemperare alle indicazioni del decreto sulla Privacy numero 101/18, noto come Gdpr.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutta l'équipe medico-infermieristica del reparto - spiega Liliana Guerra. coordinatrice infermieristica del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura -  ringrazia la signora Gardini e la sua famiglia, sottolineando che tali attrezzature contribuiranno al miglioramento della presa in carico dei propri assistiti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

Torna su
ForlìToday è in caricamento