"Bisogna muovere il bene": nuove attrezzature donate al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Forlì

"Tali attrezzature contribuiranno al miglioramento della presa in carico dei propri assistiti", spiega Liliana Guerra. coordinatrice infermieristica del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura

"Bisogna muovere il bene". E' questo il messaggio che invia a tutti la signora Roberta Gardini dopo aver donato al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (Spdc) dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì, diretto da Nazario Santolini, attrezzature indispensabili alla gestione clinico-organizzativa del reparto. Perchè è importante donare, ma più importante è creare una cultura di solidarietà e di cura del bene comune.

In particolare, dalla generosità della signora Gardini, è giunto al Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Forlì un presidio che, posto al polso dell'assistito, permette di "registrare l'architettura delle fasi del sonno". Il  tracciato viene scaricato mediante un'apposita applicazione, consentendo così di modulare il percorso terapeutico assistenziale del paziente, rendendolo sempre più personalizzato.Il secondo strumento donato è invece  un "distruggidocumenti", che permetterà di ottemperare alle indicazioni del decreto sulla Privacy numero 101/18, noto come Gdpr.

"Tutta l'équipe medico-infermieristica del reparto - spiega Liliana Guerra. coordinatrice infermieristica del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura -  ringrazia la signora Gardini e la sua famiglia, sottolineando che tali attrezzature contribuiranno al miglioramento della presa in carico dei propri assistiti".

Potrebbe interessarti

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento