Cagnolina chiusa in un sacchetto e gettata nel cassonetto: un passante ha sentito i lamenti

Episodio di maltrattamento di animali a Forlì. Un segno di inciviltà che purtroppo non è isolato. Un guaito che proveniva da un cassonetto della spazzatura ha richiamato l'attenzione di un ragazzo

Foto di repertorio

Episodio di maltrattamento di animali a Forlì. Un segno di inciviltà che purtroppo non è isolato. Un guaito che proveniva da un cassonetto della spazzatura ha richiamato l'attenzione di un ragazzo, che stava andando a buttare i rifiuti, lunedì mattina, nella zona di viale Spazzoli. E' stata ritrovata una cagnolina di taglia piccola chiusa in un sacchetto di plastica, dentro il bidone. L'animale, un simil pincher, si è fatto sentire, fortunatamente, attirando l'attenzione del passante.

Il ragazzo che l'ha trovata nelle terribili condizioni, l'ha immediatamente liberata dal sacchetto e soccorsa. Poi l'ha portata casa, dissetata e sfamata e nel pomeriggio si è recato in uno studio veterinario per controllare le condizioni di salute della cagnolina. All'apparenza non ci sono problemi gravi. La cagnetta ha gradito il cibo, mostrandosi affamata ed ha subito legato con il suo salvatore, che per ora pare possa tenerla con sé.

I veterinari hanno riscontrato il gonfiore di una zampa, che potrebbe essere dovuto all'impatto con il cassonetto e alcune croste sul manto, riconducibili, forse, ad un problema dermatologico trascurato. Ovviamente la cagnolina era priva di microchip, il proprietario non è così identificabile. Fortunatamente questa storia è a lieto fine. Ma ce ne sono state altre, molto simili, che non si sono risolte positivamente.  I veterinari testimoniano infatti, che, spesso, soprattutto gatti sono stati abbandonati nello stesso scellerato modo.

Ultima, in ordine di tempo, la storia di una famiglia felina gettata in un cassonetto. Purtroppo madre e cuccioli, anche se trovati e portati subito dal veterinario, non sono sopravvissuti alla crudeltà di chi li ha chiusi in sacchetto e gettati nell'immondizia. Erano già agonizzanti quando gli sono stati prestati i primi soccorsi, e sono morti. Questo tipo di episodi può essere segnalato anche alle Guardie Zoofile.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento