Cane abbandonato al centro commerciale, le telecamere riprendono tutto: due soggetti individuati

Dopo una velocissima indagine di alcuni giorni i carabinieri forestali sono riusciti a risalire agli autori del presunto abbandono di animali

Un atto che è sembrato mai più disumano, l’abbandono di un cane di piccola taglia al centro commerciale Ravaldino. Legato ad un palo in mezzo al via vai di persone intente a fare acquisti e lasciato lì. Dopo una velocissima indagine di alcuni giorni i carabinieri forestali sono riusciti a risalire agli autori del presunto abbandono di animali e hanno inviato la segnalazione in Procura, mentre il cane resta in canile e sarà adottabile al termine del procedimento giudiziario.

Il fatto si è verificato venerdì scorso, quando il cane è stato trovato legato che si dimenava e guaiva. La scena è stata notata da una ragazza che ha atteso un’ora di lamenti per vedere se fossero tornati a riprenderlo, dopo di ché l’ha slegato e portato in giro per il centro commerciale, nella speranza che fosse la stessa bestiola a indicare il proprio padrone. Ma niente. E infatti i padroni se n’erano andati. La scena è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza del centro commerciale che hanno ripreso due persone arrivare in macchina, girare un po’ per trovare un luogo meno battuto dal via vai di persone, legare il cane e risalire in macchina. Un’azione velleitaria, dato che il cane era microchippato e regolarmente iscritto all'anagrafe canina e intestato a colui che l’avrebbe abbandonato, secondo quanto emerso.  Se la vicenda configuri il reato di abbandono di animali sarà la Procura ora a deciderlo.

Il canile è stato intanto chiamato per il recupero e la custodia del cane. E’ bene sapere, anche a titolo di informazione generale, che se per vari motivi una persona non è più  in grado di detenere un cane (per esempio alla morte del padrone, difficoltà economiche, cambi improvvisi di residenza etc), può lasciarlo legalmente al canile rinunciando alla proprietà, sebbene sia una procedura in cui è prevista l’autorizzazione e una congrua motivazione. In ogni caso, come è ovvio, è assolutamente vietato qualsiasi tipo di abbandono, che rappresenta non solo una sofferenza per il cane, ma anche un pericolo alla circolazione stradale o un problema di tipo sanitario e di randagismo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

Torna su
ForlìToday è in caricamento