Dopo 21 edizioni, il Comune annulla il Carnevale in piazza: "Ci sono le elezioni"

La decisione è stata già presa, senza alcun confronto pubblico, con una delibera di giunta della scorsa settimana, la 35/2018, in cui viene soppressa per quest'anno la festa

Dopo 21 anni di Carnevale in piazza, quest'anno il Comune ha deciso di lasciare migliaia di bambini forlivesi a bocca asciutta, senza il più grande appuntamento di questo periodo della città, quello che riunisce in piazza Saffi tutti i carri dei tradizionali carnevali di quartiere della città. La decisione è stata già presa, senza alcun confronto pubblico, con una delibera di giunta della scorsa settimana, la 35/2018, in cui viene soppressa per quest'anno la festa, che per altro è uno dei principali appuntamenti per animare il centro storico e la piazza in questo periodo, con un indotto per bar e ristoranti non trascurabile. Perché no, anche un simpatico diversivo per le migliaia di visitatori del San Domenico che spesso, visitata la mostra, si ritrovano in un centro deserto e poco animato.

Ufficialmente chiamata “Piazza in festa” per non urtare la sensibilità religiosa di chiamarlo Carnevale in piena Quaresima, non è mai stato un problema realizzarlo anche a ridosso della Pasqua, negli anni scorsi. D'altra parte le date vicino al Martedì Grasso sono sempre state appannaggio dei tradizionali e popolarissimi carnevali di quartiere, che dai Romiti a San Martino in Strada fino al Ronco rappresentano degli importanti momenti di aggregazione delle periferie. Invece il calendario religioso quest'anno sembra essere stato un problema e ancora di più le elezioni politiche che si tengono il 4 marzo, eppure tra il 4 marzo e Pasqua (il 1 aprile) c'è quasi un mese e tre week-end.

Spesso si dice che l'Italia non è normale perché ogni volta che ci sono delle elezioni politiche il Paese si blocca. Questo sembra essere un caso che conferma l'adagio. Nella delibera si legge in termini molto generici solo che “nell'incontro tenutosi il 19 gennaio tra i Coordinatori di Zona e l'Amministrazione Comunale si rileva, limitatamente all'anno 2018, la volontà di soprassedere alla consueta organizzazione della Festa di Carnevale in Piazza Saffi, in considerazione del calendario delle festività religiose, delle scadenze elettorali legate alle elezioni politiche del 4 marzo e del calendario delle feste già organizzate dai singoli quartieri”.

Il Comune almeno risparmierà visto l'appuntamento mancato? A quanto pare no. La stessa delibera, infatti, conferma lo stanziamento di 12mila euro per coprire le spese di carri e gruppi mascherati che avrebbero dovuto comunque sfilare, nella misura di 478 euro per ogni carro e di 200 euro per ogni gruppo mascherato. Raoul Mosconi, assessore alla Partecipazione, che ha gestito la decisione di annullare il Carnevale in piazza parla di “ingorgo di date e di appuntamenti, tra cui anche la Segavecchia, mentre fino al 4 marzo piazza Saffi è il luogo principale della campagna elettorale”.

La replica del Comune: "Non è stata una nostra scelta, erano tutti d'accordo"

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Riapre finalmente il porticato in piazza Saffi, ma i negozi diventeranno uffici

  • Cronaca

    Le seghe ricompaiono in corso Diaz, abbattuto uno dei controversi bagolari

  • Salute

    Tumori rari: Irst riferimento europeo per la clinica, la ricerca e la formazione

  • Cronaca

    Bando periferie, è rottura tra Comuni e governo. Drei: "Difenderemo i patti sottoscritti"

I più letti della settimana

  • MotoGp, Valentino Rossi torna a divertirsi al Galliano Park: e fa il record della pista

  • Presa a pugni mentre fa jogging al Parco Urbano, terrore per una 44enne: individuato l'aggressore

  • Violento nubifragio nell'entroterra: le strade si trasformano in fiumi d'acqua e fango

  • Falciata sulle strisce pedonali da un'auto: è in gravi condizioni

  • Picchiata mentre fa jogging, cittadino insegue l'aggressore: "Non arrendiamoci alla paura"

  • Aeroporto, fissata la data della riapertura. La Lega: "Massimo sostegno". Il Pd risponde alle accuse del centrodestra

Torna su
ForlìToday è in caricamento