Rilancio del centro storico: il nuovo progetto sarà pronto a novembre

Il vice sindaco ha annunciato che il nuovo progetto complessivo di riqualificazione del centro storico di Forlì predisposto dall’Amministrazione Drei, sarà pronto a novembre

Funziona la sinergia fra Comune, Associazioni di categoria e imprenditori per il rilancio del centro storico forlivese. Basta vedere l’evento materializzatosi poche ore fa in sala Randi, con la consegna a 9 commercianti di piazzetta San Carlo e dintorni di un assegno circolare in denaro, a ristoro parziale delle spese sostenute per la riqualificazione dei rispettivi punti vendita.  Alla manifestazione, coordinata dal vicesindaco Veronica Zanetti, sono intervenuti Fabio Lucchi di Confesercenti e Cinzia Semeraro e Gabriele Mambelli di Confcommercio.

Nella sala comunale che porta il nome del più grande pittore forlivese dell’800, erano presenti anche i 9 commercianti del centro storico beneficiari del contributo: i bar “Il Mattino” e “Caffè dei Corsi”, i negozi di abbigliamento Treossi, Sml, Casina Bianca e Biserna, il Pub “Abbey”, la cartoleria Monti e il fotografo Colagrossi. “E’ un miracolo”, esclama Patrizia Fiumi. Sono passati 4 anni da quando le chiesero di aderire all’iniziativa e lei, titolare de “La Casina Bianca”, storica “maison” di abbigliamento infantile, non ci credeva più.

Anche Stefania Bolognesi, esercente di “Fabbri Boutique”, ringrazia raggiante il Comune e le Associazioni di categoria per il lieto fine di un’avventura iniziata nel 2010. Il Programma di riqualificazione urbana e commerciale di piazzetta San Carlo e aree limitrofe è nato dall’adesione al bando emesso dalla Regione Emilia-Romagna ai sensi dell’articolo 10-bis della legge 10 dicembre 1997, numero 41: si tratta della norma regionale recante “Interventi nel settore del commercio per la valorizzazione e la qualificazione delle imprese minori della rete distributiva”, ma è anche uno strumento pubblico finalizzato ad “attivare processi di rilancio socio-economico dell’area attraverso opere di miglioramento del contesto fisico e di formazione di partnership pubblico-privato per la promozione dell’area oggetto d’intervento”.

Il Comune di Forlì ha aderito con la “Riqualificazione della Piazzetta San Carlo con restauro dei prospetti del Palazzo Comunale e dell’ex Provincia che la delimitano e prospetto palazzo comunale via delle Torri 3”, progetto regolarmente concluso nell’estate 2011. A quel punto è iniziato il lavoro amministrativo di ricerca delle pezze giustificative atte a rendicontare la spesa sostenuta dal Comune. Le ristrettezze imposte dal patto di stabilità non gli hanno però consentito di esaurire il progetto di parte pubblica nella sua interezza. “In ogni caso - ricorda il vice sindaco Veronica Zanetti – siamo riusciti a rendicontare spese per 519.640,50 euro”. Nell’operazione sono stati coinvolti alcuni operatori commerciali della zona, che si sono poi convenzionati col Comune fino alla costituzione dell’ATI “Piazzetta San Carlo e dintorni”. Sono tutti imprenditori che hanno colto l’occasione del bando per operare importanti lavori di restyling del proprio esercizio.

In esito alla rendicontazione inoltrata alla Provincia di Forlì-Cesena per conto della Regione, il Comune ha beneficiato di un contributo di 175.892,44 euro, il cui 50%, pari ad 87.946,22 euro, è stato erogato a 9 aderenti all’Ati “Piazzetta San Carlo e dintorni” in regola con le prescrizioni del bando e della convenzione comunale. “Il Programma di “Riqualificazione urbana e commerciale di Piazzetta San Carlo e aree limitrofe – continua l’assessora Zanetti - risale al 2010 e giunge a buon fine solo oggi a causa dei limiti di spesa imposti ai Comuni dal patto di stabilità. E’ un motivo in più per ringraziare le associazioni di categoria e gli imprenditori presenti per aver creduto fino in fondo all’idea”.

Se Gabriele Mambelli di Confcommercio plaude apertamente ai commercianti presenti per aver continuato ad investire nella riqualificazione del proprio esercizio nonostante la crisi, Fabio Lucchi di Confesercenti rimarca il fatto che, a monte di un contributo di circa 90.000 euro erogato ai 9 beneficiari dell’Ati “Piazzetta San Carlo”, sta un investimento complessivo superiore ai 400.000. “Anch’io, a nome dell’associazione che rappresento, ringrazio i presenti per aver creduto al progetto. E’ una fiducia che ha consentito loro di migliorare ulteriormente l’immagine d’impresa e la qualità del servizio”. Subito prima della consegna materiale dell’assegno in denaro, il vice sindaco annuncia che il nuovo progetto complessivo di riqualificazione del centro storico di Forlì predisposto dall’Amministrazione Drei, sarà pronto a novembre. “Posso già anticipare – conclude - che continuerà ad essere imperniato su quella condivisione d’intenti fra pubblico, privato e associazioni di categoria, che sta alla base del felice risultato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento