Centro storico, Confesercenti chiede la sosta gratis al sabato. Ravaioli: "Ne discuteremo dopo Pasqua"

L'associazione chiede al sindaco Davide Drei "di assumere un provvedimento che dia prova di attenzione alle attività imprenditoriali del centro storico"

L'amministrazione comunale deve dare "un segnale concreto di attenzione alle sorti delle attività commerciali del centro cittadino. Risulta chiara agli occhi di ogni frequentatore, la condizione di estremo disagio in cui versano la gran parte delle imprese del centro storico, per una somma di motivi, tra i quali sicuramente l’accessibilità ed il suo costo è una delle componenti". E' l'appello di Confesercenti firmato dal direttore Mauro Lazzarini e dal presidente Giancarlo Corzani nel giorno dell'accensione di "Mercurio", il sistema di di varchi elettronici attivo nel centro storico di Forlì, che garantisce un controllo più efficace della circolazione nella Zona a Traffico Limitato (Ztl).

SI SONO ACCESI GLI OCCHI DI MERCURIO: IL PRIMO GIORNO

L'associazione chiede al sindaco Davide Drei "di assumere un provvedimento che dia prova di attenzione alle attività imprenditoriali del centro storico. A partire da sabato 12 maggio e fino alla fine dell’anno le formalizziamo richiesta venga deliberato il parcheggio gratuito per l’intera giornata del sabato, in tutti gli stalli dell’intero centro storico del Comune di Forlì, cosicché potremmo stimare quanto questo provvedimento possa essere incisivo".

"Si tratta - spiegano Lazzarini e Corzani - di un’opzione che ha certamente un costo, ma qual è il risultato sociale ed economico di un centro storico in costante declino è sotto gli occhi di chiunque. Non tutti hanno in mano le leve per tentare di dare una sterzata a questa negativa tendenza, per questo chiediamo all'amministrazione, che certamente queste possibilità e gli strumenti potete azionarli, di dare rapidamente una risposta chiara e semplice, come la richiesta. Vedremo se prevarrà il buon senso o il borsellino".

Preoccupazioni per il Piano Regionale

Ma Confesercenti guarda con timore al Piano Aria Integrato Regionale dell’Emilia Romagna. Per Lazzarini e Corzani si rischia di "demolire quanto resta in piedi dell’economia del centro storico cittadino, con la indecente prospettiva di prevedere che nel 2020 l’intero perimetro del centro storico diventi Ztl. Non abbiamo chiesto alla Giunta solo una presa di posizione politica, bensì l’avvio di una concreta strategia mirata, che crei le condizioni per opporsi a quest’abbrivio. Poiché da parte dell’amministrazione comunale, non è giunto nessun atto concreto, ciò che ci preoccupa, nel quadro generale, non è il posizionamento delle telecamere allineate alla dimensione dell’attuale Ztl, bensì quelle posizionate nel perimetro del centro storico, oggi deputate ad altre finalità, ma guarda caso pronte alla dimensione inaccettabile della Ztl 2020. Si è fatta balenare qualche mese fa l’ipotesi di una raggiunta consapevolezza dei vertici della Regione di predisporsi per un rinvio del Pair al 2025, di cui però non si è più saputo nulla. Più probabile ed a questo punto auspicato, incida la prossima scadenza elettorale".

La risposta dell'assessore Ravaioli

Sulla questione ha replicato l'assessore al Centro Storico, Marco Ravaioli: "Ci sono diverse ipotesi al vaglio sulla sosta - è la premessa -. Ci saranno degli incontri subito dopo le festività di Pasqua, durante le quali si discuteranno anche di incentivi alle start-up. Per quanto riguarda il parcheggio gratis al sabato bisogna tenere conto di questioni tecniche e non solo, come ad esempio l'approvazione del Piano di Mobilità Sostenibile previsto dalla legge, senza dimenticare gli equilibri di bilancio. E' comunque una questione di cui discuteremo". Ravaioli ha tenuto anche a ricordare che Forlì "è tra le città con le tariffe più basse tra i capoluoghi in regione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento