Cicciolina agli esordi in Romagna, Sgabanaza racconta: "Successe il finimondo"

La mostra delle fotografie di Alessandro Rivola, nell'ambito di “Forlì Arte Contemporanea”, che ritraggono la regina del porno Cicciolina, ha fatto tornare alla mente a Sgabanaza gli anni in cui conduceva il Cantagiro in Romagna

Una delle foto in mostra

La mostra delle fotografie di Alessandro Rivola, nell'ambito di “Forlì Arte Contemporanea”, la fiera dedicata all’arte che si tiene da venerdì a lunedì al quartiere fieristico di Forlì, che ritraggono  la regina del porno Cicciolina, ha fatto tornare alla mente di Piergiuseppe Bertaccini, in arte Sgabanaza, gli anni in cui conduceva il Cantagiro in Romagna e l'organizzatore decise di volere come ospite per 12 puntate proprio una giovane ed ancora poco famosa Ilona Staller. 

“Fu un disastro, quello era un programma per famiglie e lo spettacolo era porno. Io ho iniziato come comico e presentatore, per cui intorno al 1975 mi fu affidata la conduzione del Cantagiro, per una serie di tappe nei teatri della Romagna. L'ospite all'inizio era Maria Giovanna Elmi poi l'organizzatore volette puntare su Cicciolina”. La Staller all'epoca era agli esordi, all'inizio del sodalizio professionale e amoroso con Riccardo Schicchi. “Successe il finimondo – ricorda Sgabanaza – avevamo i carabinieri sempre alla porta, per non fare entrare nessuno. Io avevo una trentina di anni, ero sposato con figli, ed ero molto a disagio”. 

Lo spettacolo non lasciava molto all'immaginazione. La pornodiva si esibiva con l'ausilio di una piramide luminosa, ricorda Bertaccini. “Le 12 puntate furono un fallimento. Io ero intenzionato ad andarmene se non avessero spostato lo spettacolo a fine serata. Fortunatamente l'organizzatore accetto, così le famiglie potevano assistere al Cantagiro e poi andarsene, prima che iniziasse lo show con Cicciolina”, conclude il comico.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le foto in mostra a Forlì fanno parte di un servizio realizzato in una grigia giornata autunnale del 2003, al cimitero monumentale di Forlì. Rivola immortalò la ormai storicizzata regina del porno, che su richiesta, per l’occasione, indossava l’abito del matrimonio con l’artista americano Jeff Koons, celebrato nel 1991 e concluso da più di dieci anni al momento dello shooting.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

Torna su
ForlìToday è in caricamento