Corretti stili di vita: al via un ciclo di incontri del Centro Salute Mentale

"L’obiettivo - spiegano gli organizzatori - è di migliorare la consapevolezza che sedentarietà ed aumento di peso possono pregiudicare il benessere delle persone e le risorse a disposizione per il Progetto saranno investite in quattro percorsi virtuosi"

Il Centro di Salute Mentale di Forlì propone, alle persone in cura, la partecipazione ad un Progetto di Promozione della Salute, denominato “Progetto Benessere”, finalizzato all’adesione delle persone ad uno stile di vita corretto attraverso un’alimentazione sana e attraverso la regolare attività fisica. "L’obiettivo  - spiegano gli organizzatori - è di migliorare la consapevolezza che sedentarietà ed aumento di peso possono pregiudicare il benessere delle persone e le risorse a disposizione per il Progetto saranno  investite in quattro percorsi virtuosi: i primi due, legati all’educazione alimentare, coinvolgeranno alcuni professionisti del Csm e la “Condotta”, cioè la sede locale di Forlì, di Slowfood".

"In questi incontri i professionisti si occuperanno di fornire ai partecipanti le basi teoriche relative a nutrizione-alimentazione - viene illustrato -. Poi Slowfood proporrà quattro incontri attraverso i quali i partecipanti saranno guidati a riappropriarsi dei profumi e dei sapori dei cibi, oltre a conoscere le produzioni biologiche che caratterizzano il nostro territorio. Il terzo e il quarto percorso invece , saranno legati all’educazione motoria e  coinvolgeranno i professionisti del Csm e una Società Sportiva di Forlì."

"Negli ultimi incontri i professionisti del servizio seguiranno i partecipanti in attività motorie svolte in piscina - proseguono gli organizzatori - mentre la Società Sportiva di Forlì proporrà interventi diversificati nell’ambito delle diverse discipline sportive con l’intento di “rimettere in moto” anche la curiosità delle persone coinvolte. Infine, sempre per promuovere uno stile di vita sano, e come già accaduto nel Progetto Benessere 2015, si è ottenuto che  la Ditta Buonristoro garantisca anche per il Progetto 2017 che il prezzo dei prodotti, qualitativamente più sani e presenti nel distributore automatico collocato nella sede del Centro di Salute mentale di Forlì, sia concorrenziale con quello delle altre merendine. Ciò per consentire  ai pazienti, a parità di spesa, di scegliere prodotti freschi con migliori caratteristiche nutrizionali".

Il primo appuntamento si terrà il 7 aprile con il gruppo di pazienti scelto, nella Sede della ex Circoscrizione 2, in via Curiel, 51. Nel mese di giugno ci saranno gli incontri organizzati con Slowfood nella sede di Via Hercolani, 5. Nei mesi estivi attività motoria svolta in piscina. Da settembre è programmato l'inizio dell’attività con la Società Sportiva che si completerà nel mese di dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furgone si scontra contro un'auto: tragedia sull'incrocio pericoloso della via Emilia, muore un 57enne

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Forlimpopoli, brucia il tetto di un'abitazione: vigile del fuoco resta ferito in una caduta

Torna su
ForlìToday è in caricamento