Il dramma dell'esodo degli Istriani, Dalmati e Fiumani: Forlì celebra il Giorno del Ricordo

Alla cerimonia, oltre al sindaco Davide Drei e le autorità cittadine, erano presenti anche testimoni e rappresentanti di famiglie che hanno vissuto il dramma dell’esodo

Forlì ha commemorato lunedì mattina il Giorno del Ricordo in via Martiri delle Foibe, ai Romiti. Nel corso della cerimonia è stata deposta una corona alla targa commemorativa che nell'area verde accoglie anche una pietra carsica proveniente dal Friuli Venezia Giulia, dedicata alla memoria della tragedia dei martiri delle foibe, dell’esodo degli Istriani, Dalmati e Fiumani. Alla cerimonia, oltre al sindaco Davide Drei e le autorità cittadine, erano presenti anche testimoni e rappresentanti di famiglie che hanno vissuto il dramma dell’esodo.

Ha reso gli onori un picchetto militare del 66esimo Reggimento Fanteria Aeromobile Trieste. Sono intervenuti anche rappresentanti del Comitato di Quartiere Romiti, una scolaresca della scuola media “Mercuriale”. Nell'ambito della commemorazione, nella sala degli Angeli del Comune di Forlì, alla presenza dell'assessore agli Eventi Istituzionali Sara Samorì, gli studenti del Liceo Artistico Musicale di Forlì, accompagnati da alcuni professori, hanno inaugurato la mostra "La pietra del ricordo" nella quale sono esposti progetti di arredo urbano, da loro realizzati.

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

  • Parcheggi gratuiti per future mamme e neogenitori: ecco tutte le informazioni per ottenere il pass

I più letti della settimana

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Trovata senza vita in casa, aveva dei lividi. Gli accertamenti escludono la morte violenta

  • Nas e Carabinieri ispezionano i negozi del centro: sequestrati quintali di cibo

Torna su
ForlìToday è in caricamento