Forlì ha ricordato Luigi Ridolfi e Tullo Morgagni nel centenario della scomparsa

L'appuntamento è stato organizzato dalla sezione forlivese dell’Associazione Arma Aeronautica, in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Secondo Gruppo Manutenzione Autoveicoli

Commemorato venerdì mattina al cimitero monumentale di Forlì il centenario della morte del pluridecorato e valoroso aviatore forlivese Luigi Ridolfi. L'appuntamento è stato organizzato dalla sezione forlivese dell’Associazione Arma Aeronautica, in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Secondo Gruppo Manutenzione Autoveicoli. Hanno partecipato tra gli altri il vcesindaco Daniele Mezzacapo, l'amministratore delegato di FA srl, Massimo Gasparrini, in rappresentanza dell’aeroporto forlivese, e il tenente colonnello Luca Zorzan, comandante della base di via Solombrini. Erano presenti la signora Annalisa Bonetti, discendete diretta della famiglia del pilota, oltre ad una delegazione delle associazioni Combattentistiche e d’Arma, e delle Sezioni dell'Associazione Arma Aeronautica di Faenza, Ravenna e Lugo di Romagna. La cerimonia ha visto la deposizione di una corona d'alloro ai piedi del monumento sepolcrale, l'esecuzione del silenzio e diversi interventi commemorativi.

Venerdì è stato celebrato anche il centenario della scomparsa di Tullo Morgagni. Alle ore 10,30 una delegazione del mondo sportivo con rappresentanti del Coni e del Calcio Forlì ha deposto un mazzo di fiori alla epigrafe affissa in memoria di Tullo Morgagni all'ingresso principale dello Stadio in viale Roma. "Abbiamo ricordato due illustri figli della nostra città - afferma il vicesindaco Mezzacapo -. Ricordare significa rendere riconoscimento al valore delle persone e fare memoria del perché il loro esempio è importante per tutti noi, oggi. Di Luigi Ridolfi, che fu pioniere del volo, vorremmo evidenziare soprattutto l'amore e la passione per l'Aeronautica civile e militare, nella speranza che il suo esempio funga da riferimento per il futuro di Forlì, dalla formazione scolastica all'Aeroporto che auspichiamo riapra il prima possibile. La figura di Tullo Morgagni ci parla invece di cultura e giornalismo ma anche dell'intraprendenza di un uomo che inventò grandi eventi sportivi, fra i quali il Giro d'Italia. Per queste ragioni il nostro impegno non si esaurisce nelle commemorazioni di oggi ma proseguirà in autunno, dopo la ripresa delle attività scolastica, con iniziative didattiche e culturali".

Commemoriazione Morgagni 2019-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

Torna su
ForlìToday è in caricamento