Chimica in agricoltura e danni: conferenza pubblica in Comune

La professoressa conduce da anni studi sulla tossicità e cancerogenicità di varie fonti e sostanze su animali da esperimento e parlerà delle più recenti esperienze sui danni provocati dal Glifosato

Giovedì, alle 17,30, il salone comunale di Forlì ospiterà una conferenza pubblica della professoressa Fiorella Belpoggi, direttrice del Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni - Istituto Ramazzini Bologna), dal titolo "La Chimica in Agricoltura: siamo Vincitori o Vittime?". La professoressa conduce da anni studi sulla tossicità e cancerogenicità di varie fonti e sostanze su animali da esperimento e parlerà delle più recenti esperienze sui danni provocati dal Glifosato (componente dei più importanti Erbicidi) per la salute di uomini ed animali e per le sue conseguenze sull’ambiente.

Sostanze a base di Glifosato sono ampiamente usate in agricoltura e, come diserbanti, diffuse nell’ambiente anche da comuni cittadini. Nonostante i recenti divieti esse stanno inquinando pesantemente le acque di superficie ed anche quelle profonde gravando pesantemente sulla nostra salute. Purtroppo, in questi giorni l’Heca (Comitato Europeo  per la definizione dei rischi) ha comunicato la decisione  di non classificare il glifosato come cancerogeno e mutageno, nonostante le numerose evidenze di letteratura. Le Associazioni Ambientaliste Internazionali si stanno adoperando per raccogliere un milione di firme dai cittadini europei contro questa assurda ed autoritaria decisione.

La conferenza di Belpoggi, che offrirà un’occasione per chiarire e dibattere su temi caldi che toccano noi tutti da vicino, sarà preceduta dal saluto degli assessori del Comune di Forlì Raoul Mosconi e Nevio Zaccarelli e dall’introduzione della dottoressa Patrizia Gentilini con la moderazione di Ruggero Ridolfi per “Medici per l’Ambiente –Isde” Forlì-Cesena che organizza l’evento patrocinato dall’Ordine dei Medici ed Odontoiatri di Forlì-Cesena e dal Comune di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

Torna su
ForlìToday è in caricamento