La consulta degli stranieri dai parenti Augustin

La Consulta dei cittadini stranieri del Comune di Forlì, riunitasi nella serata di giovedì, ha commemorato la scomparsa del giovane Augustin Affi ed ha sottolineato il rilievo del suo gesto

La Consulta dei cittadini stranieri del Comune di Forlì, riunitasi nella serata di giovedì 30 giugno 2011, ha commemorato la scomparsa del giovane Augustin Affi ed ha sottolineato il rilievo del suo gesto di solidarietà finalizzato a salvare la vita di due bambini in gravi difficoltà nel mare di Lido di Classe. Una delegazione formata dal Presidente Gamene Salifou, dal vice-presidente Padurean Monica e da un  rappresentante della Costa d'Avorio in Consulta, Bandaogo Daouda, si è recata dai parenti del giovane.

A loro hanno espresso le condoglianze e la fattiva solidarietà della “neonata” Consulta dei cittadini stranieri del Comune di Forlì. L'assessore alle politiche di Welfare, Davide Drei, si unisce ai rappresentanti della Consulta nell'espressione di cordoglio e sostegno, a nome del Comune di Forlì, allo zio e agli amici del giovane ivoriano presenti nel nostro territorio.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Giugno, le sagre sbocciano in tutta la Romagna: ecco tutti gli imperdibili appuntamenti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, storica vittoria di Zattini. Forlì cambia dopo 50 anni - La diretta

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Il Consiglio comunale che verrà in attesa della nuova giunta: la metà dei seggi alla Lega

Torna su
ForlìToday è in caricamento