Migranti, disposizioni della Prefettura: al via i controlli sanitari preventivi

"L'iniziativa in questione - spiegano da Piazza Ordelaffi - scaturisce dall'azione congiunta e condivisa di un apposito gruppo tecnico di lavoro che si riunisce, con cadenza settimanale in Prefettura"

Al via un nuovo modello operativo per esperire gli accertamenti sanitari nei confronti dei cittadini stranieri richiedenti asilo inviati nella provincia di Forlì-Cesena, prima della loro assegnazione nelle strutture di accoglienza del territorio all’uopo individuate, in attesa dello svolgimento delle procedure amministrative per il riconoscimento della protezione internazionale. L'Ausl ha infatti attivato due distinti ambulatori, collocati a Forlì e a Cesena nei rispettivi ospedali, dove opera personale medico incaricato di effettuare la prima visita sanitaria, esclusivamente nei confronti dei cittadini stranieri di che trattasi.

"L’iniziativa in questione - spiegano da Piazza Ordelaffi - scaturisce dall’azione congiunta e condivisa di un apposito gruppo tecnico di lavoro che si riunisce, con cadenza settimanale in Prefettura, nell’ambito dell’intensa attività di coordinamento già da tempo svolta per l’accoglienza dei cittadini in argomento, con particolare riferimento allo smistamento nei centri temporanei nelle strutture individuate nel territorio provinciale, nonché per l’analisi e il monitoraggio di tutte le problematiche connesse".

LE PRINCIPALI NOTIZIE

IL FREDDO NON MOLLA LA PRESA: POSSIBILITA' DI NEVICATE - LE PREVISIONI
CONDOTTE GHIACCIATE: BOVINI RESTANO SENZA ACQUA
DISPOSIZIONI DALLA PREFETTURA: CONTROLLI SANITARI SUI MIGRANTI

INCURSIONE DEI LADRI: FUGA PER I CAMPI
FRATELLI SI LITIGANO LA PENSIONE DELLA MADRE: ARRIVA LA POLIZIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Dramma in A14, auto si schianta fuori strada e si ribalta nel fosso colmo d'acqua: un morto ed una donna ferita

  • Si ritrova "sgraditi ospiti" nella minestra: protesta per le larve nel pacco di pasta

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

Torna su
ForlìToday è in caricamento