Coronavirus, col nuovo decreto viene aggiornato il modulo per l'autocertificazione

Il documento è stato modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19

A pochi giorni dall’ultimo modulo, cambia nuovamente il modello di autocertificazione per circolare. Il documento è stato modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19. Il nuovo modello cita il decreto legge numero 19 del 25 marzo 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nel documento, da compilare, firmare e consegnare in caso di controllo, la prima dichiarazione da sottoscrivere è di non essere sottoposti alla misura della quarantena nè di essere risultati positivi al coronavirus. 

Nel secondo punto del modulo si afferma di "essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna e adottate ai sensi degi articoli 1 e 2" del decreto legge. Le disposizioni riguardano "le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale".

Inoltre occorre dichiarare anche di essere a conoscenza "delle ulteriori limitazioni" disposte dai presidenti delle Regioni. Tanto che in caso di trasferimento da una regione all’altra bisogna indicare sia quella di partenza sia quella di arrivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

nuovo-modulo-autocertificazione-26-marzo-2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento