Dà in escandescenza alla stazione e lancia sassi contro i monitor dei treni e le vetrate: arrestato

Protagonista in negativo dell'episodio è stato un 34enne di nazionalità senegalese, in Italia senza fissa dimora, arrestato dagli agenti del Presidio di Forlì della Polizia Locale

Al culmine di un furioso stato d'ira, ha preso alcuni sassi dalla massicciata accanto ai binari, scagliandoli contro i monitor indicanti gli orari dei treni ed alcune vetrate nei pressi della sala d'aspetto della stazione ferroviaria. Protagonista in negativo dell'episodio è stato un 34enne di nazionalità senegalese, in Italia senza fissa dimora, arrestato dagli agenti del Presidio di Forlì della Polizia Locale dell'Unione di Comuni della Romagna forlivese, in collaborazione con i Carabinieri giunti in supporto. I fatti si sono consumati intorno alle 23.15. Due pattuglie della Polizia Locale erano intervenute dopo che era stata segnalata la presenza di uno straniero visibilmente alterato. All'arrivo del personale in divisa, l'uomo ha inveito con urla ed offese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi ha improvvisamente raccolto alcuni sassi dai binari, per poi lanciarli contro i monitor degli orari dei treni ed alcune vetrate della sala d'aspetto provocando diversi danni. Solo dopo molti minuti gli agenti, con l'ausilio anche di una pattuglia dei Carabinieri intervenuta in supporto, sono riusciti ad avere la meglio sull'individuo in preda ad un violento stato d'ira. Due agenti della Polizia Locale sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari al Pronto soccorso per escoriazioni varie. Il senegalese, da oltre un decennio residente in Italia, dovrà presentarsi davanti al giudice per rispondere di diversi reati commessi contro la Forza Pubblica e contro il Patrimonio dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

Torna su
ForlìToday è in caricamento