Via vai di persone, la Polizia scopre giacigli di fortuna all'ex Consorzio Agrario

E martedì, a seguito di una segnalazione al 113, gli agenti della Volante della Questura di Forlì hanno effettuato un sopralluogo dell'area abbandonata

Rifugi di fortuna. Per mettersi al ripario dalle intemperie o comunque per trovare un giaciglio dove trascorrere la notte. Un altro angolo cittadino dove regna il degrado è l'ex sede del consorzio agrario di via Macero Sauli. Da giorni viene segnalato un continuo via vai di persone. E martedì, a seguito di una segnalazione al 113, gli agenti della Volante della Questura di Forlì hanno effettuato un sopralluogo dell'area abbandonata. Nella circostanza è stato individuato un cittadino straniero di nazionalità marocchina.

La denuncia per invasione di edifici scatterà con l'eventuale querela del proprietario della struttura. Durante l'attività di controllo il personale in divisa ha individuato almeno quattro-cinque giacigli ricavati dai senza fissa dimora. I poliziotti hanno esteso il raggio di azione dei controlli, rintracciando un furgone rubato pochi giorni fa da un'attività in via Ravegnana. Il mezzo è stato rinvenuto in via Francesco Vinea. Il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento