Fabbri chiede scusa: "Ma non ho dato pugni. Ho ricevuto offese e sputi"

L'ex presidente del Forlì, Stefano Fabbri, chiede pubblicamente scusa attraverso un post su Facebook, ma dando anche una sua versione dei fatti

L'ex presidente del Forlì, Stefano Fabbri, chiede pubblicamente scusa attraverso un post su Facebook dopo i fatti che l'hanno visto coinvolto nella tribuna centrale durante le fasi finali del derby Forlì-Cesena. "Mi auguro che si possa mettere la parola fine a questo poco edificante episodio", scrive Fabbri, che respinge "l’etichetta che si tenta di affibbiarmi al solo scopo di ottenere un po’ di pubblicità". "In merito alla spiacevole vicenda in cui mi sono trovato coinvolto mercoledì sera desidero esporre il mio dispiacere alla società Forlì FC, di cui ancora come socio ne faccio parte", afferma.

Derby Forlì-Cesena, una giornata di polemiche roventi

Fabbri dice la sua versione dei fatti: "Io stesso sono stato provocato, ho ricevuto offese e sputi, tant’è vero che la telecamera mi riprende mentre pronuncio le parole “Ti denuncio”. Ricevere sputi in faccia certamente non è una bella esperienza ed è intollerabile che chi sta svolgendo il proprio lavoro e dovrebbe farlo rimanendo super partes arrivi invece ad offendere con gesti inconsulti chi sta dimostrando il proprio disappunto. Nego tuttavia di aver sferrato un pugno in faccia al giornalista, in quanto espressione di un atteggiamento violento ed esecrabile che non mi appartiene e che mai è stato mio in tutti gli anni della mia presidenza del Forlì FC".

"Direi che tutti quanti, comunque, abbiamo qualcosa da rimproverarci riguardo a mercoledì sera, ma io non intendo indulgere a drammatici piagnistei al solo scopo di farmi pubblicità - conclude -. Rinnovo pertanto le mie scuse alle società, e ai tifosi, e mi auguro che si possa mettere la parola fine a questo poco edificante episodio".

Sala stampa chiusa al Cesena, possibili sanzioni

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

  • Saldi estivi, quando iniziano? I consigli per evitare fregature

Torna su
ForlìToday è in caricamento