Tre giorni di festa per la Diabetes Marathon: si corre il 26 aprile

L’evento, organizzato dall’Associazione Diabetici Forlivese in collaborazione con Comune di Forlì, il reparto di Endocrinologia e Malattie Metaboliche dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì (diretta dal dottor Nizzoli), e la direzione tecnica di Trail Romagna.

Dopo il successo della prima edizione, il 26 aprile prossimo a Forlì si torna a correre e camminare con la Diabetes Marathon, che a dispetto del titolo si limita alla più abbordabile distanza di 10 chilometri, un evento di sport e solidarietà tra i più sentiti del territorio, grazie alla concreta opera di sostegno che la manifestazione svolge in favore dei bambini e adolescenti con diabete. L’evento, organizzato dall’Associazione Diabetici Forlivese in collaborazione con Comune di Forlì, il reparto di Endocrinologia e Malattie Metaboliche dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì (diretta dal dottor Nizzoli), e la direzione tecnica di Trail Romagna.

Il tema della Diabetes Marathon 2015 sarà incentrato sull’alimentazione della persona con diabete. Al cuore della manifestazione, rappresentato dalla gara vera e propria, saranno affiancati tre giorni di eventi dislocati in tutta la Romagna (Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini) come campi per sportivi, convegni, laboratori e concerti con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione ad un problema sempre più grave come il diabete, spiegandone la patologia dal punto di vista medico-scientifico e socio-culturale.

ALIMENTAZIONE E DIABETE - La manifestazione è incentrata sulla corretta alimentazione nella persona con diabete, per questo motivo la location scelta per la presentazione è Casa Artusi. La pianificazione di una dieta corretta per una persona con diabete può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore e dell’effetto dei diversi alimenti sui livelli di glicemia. Eppure, è possibile migliorare il controllo della glicemia scegliendo cibi più sani. Il piano alimentare è utile per sapere quando mangiare, in quale quantità e quali tipi di alimenti sono consigliati: in pratica il potere di gestire il diabete è nelle mani del diabetico.

Tutti temi che saranno trattati durante l’evento. Sul tema verrà avviato, in collaborazione con le scuole primarie del forlivese, un progetto per incentivare lo sport e la corretta alimentazione in età pediatrica. In quest’ottica anche la collaborazione con romagnamamma.it, il quotidiano online dedicato a mamma e papà, che in collaborazione con piccolocuoco.com, il portale di ricette bio e naturali dedicate ai più piccoli, realizzerà una sezione interamente dedicata all’alimentazione per bambini diabetici.

TRE GIORNI DI EVENTI - Tre giorni, quelli dal 24 al 26 aprile, che saranno ricchi di attività per tutta la famiglia, impostati sulla prevenzione e sul corretto stile di vita, con stand espositivi, zone adibite a laboratori, punti informativi specifici legati al diabete. Nella giornata di sabato 25 aprile verranno effettuati un incontro sulla tecnologia applicata al diabete, laboratori didattici sull'educazione alimentare e una serata di confronto e divertimento tra giovani con diabete.

L’EVENTO SPORTIVO – LE NOVITA’ - Il risultato dell’edizione 2014 che con 2000 persone iscritte ha permesso di raccogliere 30.000 euro per i bambini e adolescenti colpiti da diabete mellito di tipo 1, è un successo che ci spinge a guardare oltre con grande ottimismo.
Tante le novità in programma, tutte rivolte ad una maggiore fruizione dell’evento da parte di tutti per arricchire di conseguenza la componente solidale. Il percorso di gara è stato ridotto a 10 Km, una distanza che da una parte rappresenta una misura di riferimento per gli atleti competitivi, dall’altra consente la partecipazione dei ragazzi fin dai 16 anni, un target, quello dai 16 ai 22 anni (allievi, juniores e promesse) al quale sarà prestata grande attenzione ad incominciare da un’importante scontistica ad essi riservata (5 euro).

La distanza, ulteriormente ridotta a 7,5 km dovrebbe incentivare la partecipazione dei camminatori che si divideranno tra i gruppi capitanati da Forlì Cammina e gli appassionati di Nordic Walking che avranno la possibilità di seguire i propri istruttori. Sempre a seguito di guide si muoveranno i partecipanti alle camminate del Parco del Novecento, una passeggiata tra le testimonianze artistico-architettoniche che si dipanano in un percorso che da Piazza Saffi conduce al Campo Gotti (5 km circa). Per i più pigri sarà disegnato un percorso di 3 km, adatto a tutti. Ma la novità più importante sarà la gara a squadre, denominata La3, che consentirà ai non competitivi di vestire per una volta i panni degli atleti ‘professionisti’. Questa formula permette la partecipazione di persone non in possesso di certificato medico agonistico che potranno costituire team di 3 persone – compagni di allenamento o di scuola, amici, familiari etc. – e correre con pettorale e chip per la rilevazione cronometrica.

In questo modo, pur non essendoci competizione vera e propria con relative premiazioni, i partecipanti potranno leggere il proprio riscontro cronometrico individuale e quello della propria squadra, frutto della somma dei 3 tempi. Un progetto estremamente innovativo riguarda un campo per podisti con Diabete tipo 1 al quale parteciperanno atleti provenienti da tutta Italia. Questo campo, che si terrà nei due giorni che precedono la Diabetes Marathon e si concluderà con la partecipazione degli atleti alla gara, dovrà fornire alla persona con diabete gli strumenti e le conoscenze necessarie per ottimizzare la gestione del diabete e indicare la preparazione atletica più corretta per le esigenze dei singoli in modo da godere in sicurezza di tutti i benefici derivanti dall'esercizio fisico.

CAMPO GOTTI – È QUI LA FESTA - Il Campo di Atletica C. Gotti, reso disponibile dall’Atletica Edera, sarà il cuore della manifestazione. Qui si concentreranno tutte le attività di servizio alle gare e camminate in un clima reso ancor più colorato dalla partecipazione dei bambini – per cui tutte le attività ludico-motorie saranno gratuite – e dall’animazione di Radio Bruno. Per chi al movimento aerobico della corsa e del cammino preferisce gli esercizi a corpo libero, il Campo si trasformerà in una palestra a cielo aperto, con alcune sessioni di fitness. Ad arricchire la festa la compresenza della “Festa del Volontariato”, che condividerà il parterre del campo con il Village e gli stand del pasta party curato da Associazione Il Molino.

ISCRIZIONI - I preparativi per la seconda edizione sono già partiti: le iscrizioni saranno aperte a partire dal 1 dicembre 2014 attraverso il sito Internet www.diabetesmarathon.it. Info tecniche Trail Romagna 338 5097841

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento