Domenica delle Palme, ritorna la diretta di Radio Maria dal carcere di Forlì. E per i detenuti pizza e colombe

Nata come radio parrocchiale nel 1982 ad Arcellasco d'Erba (Coma), ad opera di don Mario Galbiati, poi divenuto responsabile di Radio Mater, l’emittente si contraddistingue per una programmazione tutta spirituale e senza alcun introito pubblicitario

Domenica ritorna la diretta di Radio Maria dal carcere circondariale di Forlì. Puntuale alle 10.30, sulle frequenze 103.600 e 106.500 in Fm (valide per la Provincia di Forlì-Cesena), il network cattolico internazionale si collegherà per il ventunesimo anno dalla Casa Circondariale di Forlì per la “Santa Messa delle Palme”.

La diretta sarà condotta dal cesenate Daniele Siroli, responsabile di Radio Maria per la Romagna e pioniere dei pellegrinaggi al santuario mariano di Medjugorje, in Bosnia Erzegovina e consentirà alla popolazione carceraria forlivese, composta da 180 persone, di riunirsi eccezionalmente in un’unica assemblea. La celebrazione eucaristica, rievocazione dell’ingresso festante di Gesù Cristo a Gerusalemme e avvio formale della Settimana Santa, sarà presieduta dal cappellano del penitenziario don Enzo Zannoni. Nell’omelia, il sacerdote, rettore della chiesa di San Filippo Neri e assistente della comunità forlivese di Comunione e Liberazione, illustrerà brevemente la realtà carceraria locale.

Alcuni detenuti leggeranno la “Passione di Nostro Signore Gesù Cristo”, mentre una carcerata divulgherà l’augurio pasquale che le Clarisse Urbaniste del Monastero Corpus Domini di Forlì hanno voluto inviare agli ospiti della Casa Circondariale. A tutti verrà distribuita la palma di ulivo, ma giungeranno anche le tradizionali colombe pasquali donate dai dipendenti della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese.

Pizze offerte ai detenuti

Grazie all’impegno di alcuni volontari, detenuti e agenti di custodia del penitenziario riceveranno, ancora calde e rigorosamente tagliate a spicchi, pizze per il pranzo offerte gratuitamente dai 23 ristoranti forlivesi Al Ponte di Schiavonia, Altero, Antica Gastronomia, Buscherini, Da Ettore, Da Gusto, Del Corso, Eataly, Il Fienile, L’Aquilone, La Sosta, La Taverna, Le Fofò, Le Macine, Le Querce, L’Insonnia, Los Locos, Lo Spizzico, O Sole Mio, Peter Pan, Pizza Club No Limits, Pizza e Pizza, Pizza 99. Radio Maria donerà anche radio transistor, corone del Santo Rosario, libri ed opuscoli.

Radio Maria

Nata come radio parrocchiale nel 1982 ad Arcellasco d'Erba (Coma), ad opera di don Mario Galbiati, poi divenuto responsabile di Radio Mater, l’emittente si contraddistingue per una programmazione tutta spirituale e senza alcun introito pubblicitario. Nel 1987 si costituisce l'Associazione Radio Maria e nel 1990 diventa una emittente nazionale con la copertura di tutte le regioni italiane. Intanto la radio si diffonde anche in altre nazioni e nel 1998 nasce la Famiglia mondiale di Radio Maria. Attualmente trasmette in tutta Europa via satellite digitale (Eutelsat Hotbird) e in tutto il mondo via Internet.

La famiglia mondiale di Radio Maria è presente in 74 nazioni nei cinque continenti, con 81 reti supportate da altre 19 stazioni radiofoniche che trasmettono anche nella lingua locale. Forte di ben 35 milioni di ascoltatori nel mondo, trasmette in quasi 50 lingue e dispone di più di ventimila volontari nel mondo. La finalità principale dell'emittente è, per usare le parole di Giovanni Paolo II, “la nuova evangelizzazione ed il far crescere i cristiani nella fede e nel cammino di santità”. Grande rilevanza nei discorsi di padre Livio Fanzaga, direttore della radio, hanno i messaggi che la Madonna darebbe nelle sue apparizioni ai veggenti di Medjugorie, fenomeni sulla cui origine la Chiesa non si è ancora pronunziata ufficialmente perché ancora in atto e che la radio segue costantemente nel loro svolgersi.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

  • Saldi estivi, quando iniziano? I consigli per evitare fregature

Torna su
ForlìToday è in caricamento