Disavventura col bus, passeggeri appiedati: "La corriera fa ritardo. E la coincidenza non aspetta"

"Il mezzo aveva un ritardo di circa 15 minuti per via di un guasto verificatosi sempre in mattinata", spiega Ivan. E qui l'amara sorpresa

Disavventura giovedì mattina per otto passeggeri che da Rocca San Casciano avrebbero dovuto raggiungere Forlì con l'autobus. Illustra la sua versione dei fatti Ivan: "Abito a Portico di Romagna e avevo necessità di andare a Forlì. Così come al solito, sono uscito, aspettando la corriera che porta a Rocca San Casciano. Il mezzo aveva un ritardo di circa 15 minuti per via di un guasto verificatosi sempre in mattinata". E qui l'amara sorpresa: "Arriviati a Rocca, il bus-coincidenza per Forlì non c'era. Era già partito senza aspettare l'altra corriera e lasciando a piedi ben otto persone. A questo punto l'autista ha telefonato a "Start" per avere spiegazioni, ma il bus era già a Dovadola". Ai passeggeri non è toccato altro che attendere l'altro bus: "Cosa costava all'autista fare una telefonata alla Start per chiedere quanto doveva aspettare - si chiede Ivan -. Io sono sconcertato. Il disagio è stato notevole anche per le altre persone, che, dovendo aspettare più di un'ora, sono state costrette a dover comprare un altro biglietto per essere in regola (per lo scadere del tempo)".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento