Drammatica notte in discoteca: si trancia un dito scendendo da un cubo

La dinamica dell'incidente, avvenuta nel cuore della nottata tra venerdì e sabato, è stata ricostruita dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima

FOTO DI REPERTORIO

Doveva essere una serata all'insegna del divertimento. Ma per una banalità si è trasformata in un dramma. Una studentessa predappiese di 22 anni ha subìto l'amputazione di un mignolo in un singolare incidente avvenuto in un locale da ballo della Riviera cervese. La dinamica dell'incidente, avvenuta nel cuore della nottata tra venerdì e sabato, è stata ricostruita dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima. La giovane si trovava in una sorta di cubo, dove era salita per ballare. Al momento di scendere ha appoggiato la mano in una struttura metallica, rimanendo incastrata col dito della mano destra. E nel movimento verso il basso si è tranciato.

L'allarme è scattato intorno alle 3. Subito si sono precipitati sul posto i sanitari del 118, che hanno trasportato inizialmente la ragazza all'ospedale "Santa Maria delle Croci" di Ravenna. Dopodichè è stata trasferita al Policlinico di Modena, eccellenza in Emilia Romagna e specializzato negli interventi chirurgici agli arti. I medici sono riusciti a ricostruire l'arto reciso. L'intervento, durato alcune ore, è riuscito ed ora occorrerà attendere alcuni giorni per verificare la funzionalità del dito. La Procura di Ravenna ha aperto un'inchiesta. La notizia è stata riportata dall'edizione ravennate de "Il Resto del Carlino" e "Corriere Romagna".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      VIDEO - Co-housing, ecco le "Case Franche": un tetto per 18 famiglie

    • Cronaca

      Forlì celebra il compatrono San Pellegrino. Una devozione che non conosce pause

    • Cronaca

      S'inventa lo smarrimento del portafogli per non pagare un debito: denunciato

    • Sport

      Il Forlì nella tana della Reggiana: "Dobbiamo riscattarci, ci aspettiamo delle risposte"

    I più letti della settimana

    • Tentano di stuprarla ai Portici, racconta il dramma: "Un passante non si è fermato"

    • Manoni cambia sede dopo quasi due secoli: "Restiamo in centro, perché siamo parte del centro"

    • In arrivo TruCam, il telelaser di ultima generazione: pizzica anche chi guida col telefono

    • Sorpresi a prostituirsi nei pressi della stazione: c'è anche un minore

    • Cade dalla bici e batte la testa sull'asfalto: paura in viale Gramsci

    • Sventato maxi furto nella zona industriale: i metronotte costringono alla fuga i ladri

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento