L'educazione stradale si insegna sin da piccoli: i bimbi si divertono sulla pista ciclabile didattica

Ai ragazzi del liceo, gemellato con il Morgagni di Forlì nell’iniziativa “Pedalata dei licei”, Fiab ha invece proposto, non solo la pedalata, ma anche una lezione collettiva in classe

Si è concluso mercoledì il progetto di educazione stradale che Fiab Forlì, da diversi anni, promuove nelle scuole del territorio. Trecentoventi fra bambini e ragazzi, suddivisi in sette scuole, hanno partecipato alle attività quest’anno. Due le novità: l’adesione di una scuola dell’infanzia – il Giardino dei sogni - e di una secondaria superiore – il liceo scienze umane di Forlimpopoli. Ai ragazzi del liceo, gemellato con il Morgagni di Forlì nell’iniziativa “Pedalata dei licei”, Fiab ha proposto, non solo la pedalata, ma anche una lezione collettiva in classe.

Invece con i bambini della scuola dell’infanzia del Ronco si è sperimentato per la prima volta l’utilizzo della pista ciclabile didattica del parco pubblico A. Raffaelli, di via D. Bazzoli alla Cava. Questo grazie alla collaborazione con il comune di Forlì che ha dato il patrocinio e ha coadiuvato il trasporto di bambini, maestre e biciclettine dal Ronco alla Cava. I bimbi hanno potuto imparare le più semplici regole della strada, divertendosi e socializzando all’aria aperta.

"È stato un anno molto positivo e pieno di soddisfazioni - riferisce Chiara Casali, che da un paio di anni segue questo progetto con la presidente Maura Ventimiglia -. I bambini sono sempre felici e curiosi di imparare ma non vedono l’ora, in particolare, di fare le uscite in strada dove, grazie al nostro aiuto e alla collaborazione delle maestre, si mettono in gioco sempre in modo costruttivo. Sensibilizzare all’ambiente, all’utilizzo di mezzi ecologici e all’educazione stradale fin dalla tenera età, è uno dei valori che Fiab Forlì si è prefissata fin da sempre; la volontà di continuare questa ottima collaborazione con il Comune, nella speranza che anche altre piste didattiche cittadine, ad esempio, vengano attivate o ripristinate. E’ una delle prime richieste che presenteremo alla prossima amministrazione ed è l’augurio che dedichiamo alla città e alle scuole forlivesi a fine di questo anno scolastico ormai al termine".

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento