Elezioni del Presidente della Repubblica di Romania: un seggio anche a Forlì

Nel corso dell'incontro è stato ufficializzato l’accordo tra il Comune ed il Consolato per ospitare nella città mercuriale il seggio alle elezioni del Presidente della Repubblica di Romania

Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini ha ricevuto giovedì mattina in Municipio il Console Generale di Romania a Bologna Daniela Dobre. Nel corso dell'incontro è stato ufficializzato l’accordo tra il Comune ed il Consolato per ospitare nella città mercuriale il seggio alle elezioni del Presidente della Repubblica di Romania che sarà aperto fra l'8 e il 10 novembre.

Il Console ha espresso parole di ringraziamento per la collaborazione tra il Comune ed il Consolato, e ha sottolineato l’ottimo livello di integrazione della comunità romena all’interno della comunità forlivese. Il primo cittadino ha sottolineato "la grande disponibilità del Comune a favorire il più possibile la partecipazione democratica dei cittadini romeni", ed ha apprezzato il notevole inserimento della comunità romena nel tessuto sociale della città, esprimendo "la più ampia attenzione per lo sviluppo di una forte partecipazione di questa comunità alla vita di Forlì".

A riguardo della scadenza elettorale è necessario precisare che il quadro normativo nazionale romeno garantisce il diritto di voto a tutti i propri cittadini di età superiore a 18 anni, indipendentemente da dove risiedono. A questo si aggiunge il particolare interesse mostrato dalla comunità presente a Forlì e nel comprensorio, vista anche la sua consistente dimensione. Le votazioni saranno ospitate alla Fabbrica delle Candele venerdì 8 novembre dalle 12 alle 21, sabato 9 e domenica 10 novembre dalle 7 alle 21. 

Sindaco e Console Repubblica Romania 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento