Erbacce al cippo di Pievequinta a pochi giorni dalla commemorazione

A pochi giorni dalla commemorazione il cippo è in totale stato di abbandono, circondato da erbacce particolarmente alte.  

Il 26 luglio Forlì ricorda i Caduti dell'eccidio di Pievequinta. Il tragico episodio viene commemorato al monumento che sorge sul ciglio di via del Cippo, una traversa lungo la Cervese. Un epigrafe ricorda con queste parole i dieci antifascisti trucidati per rappresaglia dai nazifascisti: "Qui il 26 luglio 1944 al di sopra delle bandiere, delle razze, delle fedi, affratellati dalla morte, caddero perché la libertà patrimonio degli uomini e dei popoli illuminasse il volto rinnovato della Patria". A pochi giorni dalla commemorazione il cippo è in totale stato di abbandono, circondato da erbacce particolarmente alte.  

LA STORIA - Il 26 luglio 1944 a poca distanza da Carpinello di Forlì fu ucciso un caporalmaggiore tedesco. Per rappresaglia le SS del comando di viale Salinatore di Forlì attuarono una rappresaglia su dieci uomini arrestati in precedenza, prelevandoli dalle carceri della Rocca o dalle prigioni del SD e conducendoli a Pievequinta, dove li fucilarono. La notizia della fucilazione fu data alla popolazione da un comunicato tedesco cui rispose un volantino dei Gruppi di difesa della donna e del Fronte della Gioventù datato 1° agosto 1944.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento