L'ex Cinema Mazzini rivive con un progetto ambizioso: rilanciare l'economia con innovazione e sostenibilità

Dentro ai locali di corso della Repubblica, che sono stati riadattati tramite un'operazione di riuso conservativo, ci saranno spazi per grandi eventi o convegni

Un ambizioso progetto che nasce dalla mente di un architetto 39enne di Forlì, Benedetta Caselli, che, insieme a due soci ha deciso di reinventarsi come professionista, mettendo al centro economia circolare, innovazione e sostenibilità ambientale. Questa novità forlivese avrà una sede d'eccezione, i locali dell'ex Cinema Mazzini, storico spazio del centro forlivese. Oltre a Caselli sono soci di "Well" il fratello Michele, 45 anni, ex macellaio che si occupa di alimentazione, e Fabio Lelli, 45, geometra specializzato in acustica ed energetica.

L'obiettivo, come si evince dal nome della società, è quello di “promuovere il benessere del singolo individuo attraverso la creazione di reti fra imprese, privati e pubblico settore, potenziando le rispettive peculiarità, così che ognuno possa trarne benefici tali da garantire l’implementazione del sistema economico-sociale-culturale, in linea con i principi dell’economia circolare”. Inoltre “dare uno spazio promozionale alle imprese e ai soggetti interessati creando quelle sinergie che garantiscano lo sviluppo e l’innovazione del mercato”. “Noi ci proponiamo come connettori tra imprese – spiega Caselli a ForliToday -. Crediamo che in questo modo si possa riattivare l'economia, che è quello che principalmente ci interessa, diffondendo le buone pratiche per l'ambiente”. 

Dentro ai locali di corso della Repubblica, che sono stati riadattati tramite un'operazione di riuso conservativo, ci saranno spazi per grandi eventi o convegni, dove un tempo erano platea, galleria e il vecchio teatro, tutto in modalità multimediale. Inoltre tre sale più piccole, utilizzate, tra le altre cose, anche per la registrazione di video pubblicitari per le imprese. Tornerà attivo anche il bar. “Noi possiamo offrirci come connettori tra imprese, ma anche fornire i servizi grazie ad un team di professionisti che lavorano con noi, dall'ambito legale a quello pubblicitario, dall'ambito energetico a quello alimentare, dall'e-commerce alla formazione”, chiarisce Caselli. Uno dei progetti in cantiere riguarda appunto la creazione di una piattaforma di e-commerce per l'agricoltura, un altro si occuperà di mobilità elettrica per le aziende.

Da dove è arrivata l'idea per questa avventura? “Volevo riqualificare figura di libero professionista, visto che viviamo in una crisi di  questo ruolo nella società, mio fratello si trovava a cambiare lavoro a 40 anni, condizione complessa al giorno d'oggi, mentre Fabio è sempre stato appassionato di energie rinnovabili e sostenibilità ambientale. Come singoli sarebbe stato più complesso, così abbiamo deciso di metterci in società”. 

"Well Srl" è nata lo scorso dicembre, ma i ragazzi sono già al lavoro da un paio di anni, prendendo i contatti con diversi professionisti e soggetti anche all'estero. “Se tutto va secondo i piani apriremo a fine maggio la galleria e le tre sale più piccole, e a fine giugno l'ex platea. Per il teatro servirà più tempo. Entro tre mesi dovremmo anche realizzare il progetto di e-commerce per la filiera agricola”. "Well" però non si ferma ai confini forlivesi e non guarda solo all'ex Cinema. “Mi sto muovendo anche verso l'Hotel della Città e l'ex caserma dei Vigili del fuoco e abbiamo contatti anche con il Politecnico di Milano e la Silicon Valley”, conclude l'architetto, che ancora non svela tutto ciò che bolle in pentola. Le idee, già supportate da contatti, sono davvero tantissime.  

ex mazzini interno-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento