La chiesa forlivese ordina un nuovo diacono permanente

Sabato, nel corso della messa delle 18.30 presieduta dal vescovo di Forlì-Bertinoro monsignor Lino Pizzi, sarà ordinato diacono permanente il forlivese Federico Tampellini

La Cattedrale di Forlì è in procinto di ospitare una liturgia inconsueta: sabato, nel corso della messa delle 18.30 presieduta dal vescovo di Forlì-Bertinoro monsignor Lino Pizzi, sarà ordinato diacono permanente il forlivese Federico Tampellini. Da non confondere con l’ultimo gradino del seminarista prima di divenire sacerdote con il conseguente voto di celibato, il diaconato permanente riguarda i laici, anche sposati, che si mettono a servizio della comunità ecclesiale in cui operano. La chiesa di Roma prevede, infat