Fiera, sindacati preoccupati: "Il tempo sta per scadere, aprire un tavolo di crisi per i lavoratori"

I sindacati entrano nel merito della vicenda della fiera, con la nuova amministrazione che sta esaminando il dossier, dopo aver annunciato di voler cambiare strada

“Ci è stato chiesto tempo, ma il tempo passa e il rischio della chiusura aumenta e il territorio di Forlì non se lo può permettere. Apprendiamo dalle dichiarazioni rese ai media che l’accordo tra Fiera di Forlì con Fiere di Parma Spa non è considerato risolutivo. Vogliamo entrare nel merito di soluzioni alternative che non siano la chiusura della Fiera di Forlì e il licenziamento dei lavoratori”: è la richiesta che avanzano i sindacati, con una nota congiunta di Cgil, Cisl e Uil e le categorie dei lavoratori coinvolti, Filcams, Fisascat e  Uiltucs Forli.

I sindacati entrano nel merito della vicenda della fiera, con la nuova amministrazione che sta esaminando il dossier, dopo aver annunciato di voler cambiare strada rispetto a quella imboccata dal centro-sinistra con Davide Drei. I sindacati ricordano che “il 21 maggio scorso presso il Comune di Forlì è stato sottoscritto un verbale in cui le parti coinvolte, Fiera di Forlì Spa e Comune di Forlì si impegnavano con l’avvio del progetto di affitto di ramo d’azienda tra Fiera di Forlì e Fiere di Parma Spa ,a far data dal primo luglio scorso, a garantire l’occupazione e a mettere in campo tutte le iniziative per dare avvio ad un vero sviluppo dell’attività fieristica territoriale grazie anche alle risorse messe a disposizione anche dalla Regione Emilia Romagna per la ristrutturazione dei padiglioni. Successivamente alle elezioni amministrative concluse il 9 giugno si è tenuto un primo incontro informativo con il sindaco in data 27 giugno e successivamente in attesa di concretizzare un tavolo di lavoro abbiamo inviato ulteriori solleciti”. Per i sindacati il tempo sta per scadere.

“Ora è urgente che l’amministrazione convochi assieme a Fiera di Forlì Spa le parti interessate e assuma decisioni in merito alla continuità aziendale e occupazionale.  Servono risposte urgenti, per questo il 19 luglio abbiamo scritto al Sindaco, alla Giunta , informando altresì il Presidente del Consiglio Comunale e i Capigruppo. Fiera di Forlì Spa è una società partecipata di interesse è pubblico, pertanto, tenuto conto del Patto per il Lavoro Regionale è necessario che si apra subito un tavolo di confronto sulla crisi. Riteniamo che Fiera di Forlì Spa debba essere una priorità per tutti noi, sicuramente per il territorio e per i lavoratori lo è”, concludono Cgil, Cisl e Uil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento