"Far crescere il sociale": la Fondazione mette a fuoco i progetti per il territorio

"Grazie all’oculatezza nella gestione del patrimonio - anticipa il presidente Pinza - la Fondazione di Forlì dispone di una redditività costante ed elevata, che le consente di continuare ad erogare risorse importanti in maniera continuative"

Sabato il Palazzo del Monte di Pietà di Forlì (in corso Garibaldi, 45), ospiterà a partire dalle 9.30 il convegno “Far crescere il sociale”, volto a mettere a fuoco i progetti e le iniziative messe in atto dalla Fondazione, in collaborazione con i diversi attori - pubblici e privati - del territorio, per continuare a far crescere (quantitativamente e qualitativamente) il terzo settore, con l’obiettivo ultimo di contrastare tutte le situazioni di disagio e di sofferenza, in qualunque forma si manifestino.

All’incontro interverranno quindi, dopo l’apertura dei lavori affidata al Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Roberto Pinza e all’assessore comunale alle Politiche Sociali Raoul Mosconi, il direttore di Aiccon Paolo Venturi, che illustrerà la stato dell’arte del terzo settore sul piano nazionale, e la coordinatrice della commissione volontariato della Fondazione Angelica Sansavini, che si soffermerà invece sulla situazione forlivese e sulle iniziative promosse o sostenute dalla Fondazione stessa. La parola passerà quindi ai rappresentanti di nove diverse cooperative ed associazioni del terzo settore che presenteranno le loro esperienze sul campo, mentre le conclusioni dei lavori saranno affidate, oltre che al presidente Pinza, al sindaco di Forlì Davide Drei e al Vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro Livio Corazza.

GUARDA IL VIDEO

"Grazie all’oculatezza nella gestione del patrimonio - anticipa il presidente Pinza - la Fondazione di Forlì dispone di una redditività costante ed elevata, che le consente di continuare ad erogare risorse importanti in maniera continuative. Su questa base la Fondazione ha costruito la propria capacità di ascolto dei diversi attori del terzo settore, mirando a moltiplicare – sulla scorta del principio di sussidiarietà – spettro e ricadute delle libere iniziative promosse dal mondo della solidarietà, favorendone anche la messa in rete".

"Le iniziative della Fondazione - prosegue Pinza - intervengono in tutti gli ambiti in cui si evidenziano delle smagliature nel tessuto sociale, in cui si aprono delle crepe: dal disagio giovanile alla disoccupazione, dalla difficoltà di assistere i malati e gli anziani a quella di trovare un’occupazione adeguata per i disabili, fino al tema di rilievo nazionale del contrasto alla povertà educativa minorile. Ciò che ci proponiamo anche con l’incontro è di confermare l’impegno ad intervenire come Fondazione ovunque si manifestino fenomeni di disagio e di svantaggio, cercando di favorire il riequilibrio sociale in collaborazione con gli attori territoriali del mondo della solidarietà".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Una brutta caduta rovina la festa di Dovizioso sulla pista di Le Mans

  • Sport

    MotoGp, rabbia Dovizioso: "La partita non è chiusa"

  • Economia

    Studente 22enne di informatica inventa la sua app "Lets Box!" per giocare quest'estate

  • Cronaca

    Centri estivi per tutti i gusti, quest'anno pure quello specializzato in arte e musical

I più letti della settimana

  • Il Giro d'Italia transiterà a Forlì, le strade interessate: come cambia la viabilità

  • Sbalzato fuori dal trattore, viene investito dallo stesso mezzo e muore

  • Falso dentista all'opera: i Nas chiudono una struttura a Meldola

  • Minaccia di lanciarsi dal ponte dei Veneziani: operatore del 118 le salva la vita

  • Allarme bomba tra le due caserme, scatta il protocollo anti-terrorismo con gli artificieri

  • Polizia 2.0: ecco Youpol, l'app per segnalare in via anonima bullismo e spaccio

Torna su
ForlìToday è in caricamento