Dagli abusi del padre alle violenze nella casa famiglia

Era stata affidata ad una casa famiglia dopo aver subìto degli abusi dal padre. Ma poi ha dovuto fare i conti con l'operatore responsabile della struttura protetta, un forlivese di 48 anni

Era stata affidata ad una casa famiglia dopo aver subìto degli abusi dal padre. Ma poi ha dovuto fare i conti con l'operatore responsabile della struttura protetta, un forlivese di 48 anni, che l'ha costretta a rapporti sessuali. Alcuni di questi sono stati ripresi dalle telecamere della sezione reati sessuali della Squadra Mobile, piazzate nella casa famiglia dopo i primi sospetti. E' la storia di una ragazzina di 12 anni. Il 48enne comparirà venerdì in Tribunale a Forlì.

L'accusa è di violenza sessuale, aggravata dall'età della giovane e anche dal fatto che l'imputato aveva l'obbligo di tutelare ed educare l'adolescente. Il quarantottenne rischia fino a dodici anni di galera. Venerdì mattina il giudice per le udienze preliminari, Luisa Del Bianco, analizzerà le immagini riprese dalla Mobile. Il 48enne avrebbe chiesto di esser giudicato con rito abbreviato, in modo tale da ottenere una pena ridotta di un terzo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di federica
    federica

    un'altra creatura che è stata violata della propria infanzia e della sua purezza.. fanno schifo quei due maiali.. dovrebbero morire..

  • !° - Deve essere pubblicato nome e cognome di questo individuo. 2° - Il soggetto deve essere lasciato alla giustizia popolare e trattato come merita. 3° - Tutti i suoi beni devono essere confiscati e concessi alla vittima quale risarcimento. Il suo crimine è stato filmato e quindi è certo che il reato è stato commesso da questo individuo, il quale anzichè tutelare e proteggere ha abusato di una dodicenne affidatagli, cosa altro serve?? Quali altri elementi devono essere valutati???

  • Avatar anonimo di pluto
    pluto

    Quoto quanto detto da Carletto

  • da scotennare. NON SI TOCCANO I BAMBINI, NON SI TOCCANO LE DONNE! E NEL CASO, NON SI TOCCANO NEANCHE GLI UOMINI!!! I pedofini sono da sterminare, come anche gli stupratori!!!

  • Avatar anonimo di Carletto
    Carletto

    Purtroppo tra rito abbreviato oggi, buona condotta domani, richiesta dei domiciliari dopo domani ecc. tra poco sarà libero di combinare altri danni irreparabili!

  • Avatar anonimo di licia
    licia

    vogliamo nome e cognome....vergogna!

  • Avatar anonimo di Il Russo
    Il Russo

    Pena ridotta di un terzo???? Ma stiamo scherzando!!! Alla gogna, altro chè... I bambini non si toccano!

Notizie di oggi

  • Sport

    MotoGp, Dovi scivola a due giri dalla fine. Gara e mondiale a Marquez

  • Sport

    La beffa nei minuti finali: il Real Giulianova raggiunge al 94' il Forlì, ma il gol è viziato da un fallo di mano

  • Incidenti stradali

    In moto contro un autobus sulla statale del Muraglione, grave un centauro

  • Casa

    Pannolini e pannoloni, approvata la "tariffa solidale": bidoni da 30 a 240 litri

I più letti della settimana

  • Cambia la manovra antismog: stop ai diesel Euro 3. Per i caminetti nessuna restrizione per uso ricreativo, alimentare e per ristoranti e pizzerie

  • Strade di sangue, una tragedia dietro l'altra: perde la vita un altro ciclista

  • Morte di Cristina, lo schianto mortale è un rebus: indagini sui mezzi sequestrati

  • Tragico scontro con un'auto: muore studente 17enne dell'Istituto Aeronautico

  • La terra continua a muoversi: nuova lieve scossa di terremoto nella notte

  • Folla in Piazza Saffi e chiesa di San Mercuriale gremita per i funerali di Cristina Malandri

Torna su
ForlìToday è in caricamento